Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Erosione, chiuso il vertice in Prefettura

Dopo l'annuncio in Regione della necessità di un intervento di somma urgenza per 100 mila euro, in Prefettura si è chiesto di sollecitare lo sblocco dei fondi messi a disposizione dal Ministero

L'erosione costiera a Marina di Montemarciano: lungomare transennato per la mareggiata
L'erosione costiera a Marina di Montemarciano: lungomare transennato per la mareggiata

MONTEMARCIANO- Si è svolto questo pomeriggio il vertice in Prefettura per cercare una soluzione al problema dell’erosione a Marina di Montemarciano.

Ieri si è invece svolto un incontro in Regione dov’è stata ufficializzata la notizia di fondi da utilizzare per un intervento di somma urgenza. Si tratta di 100+40 mila euro, in due tranche, destinati a ‘scogli radenti’ che serviranno a tamponare la situazione fino all’intervento definitivo.

Proprio ieri in Prefettura, alla presenza del sindaco di Montemarciano Liana Serrani e del segretario di Oasi Confartigianato, ma anche del Comandante dell’Ufficio Locale Marittimo Eugenio My e l’assessore regionale Angelo Sciapichetti, si è chiesto al Prefetto, rappresentato dal suo vicario Clemente Di Nuzzo, di farsi da tramite per sollecitare la firma mancante nell’accordo tra Regione e Ministero.

La somma attesa per la risoluzione del problema è di 12 milioni di euro, soldi messi sul tavolo ma che saranno disponibili solo dopo che verranno espletate le pratiche burocratiche. L’intervento, da realizzare con il denaro messo a disposizione dal Ministero, avrebbe dovuto inaugurare a gennaio, ma la speranza è quella di partire con i lavori nel prossimo autunno. Montemarciano, residenti e imprenditori chiedono subito un intervento contro l’erosione costiera