Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Montemarciano, 30enne perseguitava la ex compagna: scattano le manette

Il giovane da tempo aveva nei riguardi della donna comportamenti minacciosi e persecutori. Per lui sono scattati gli arresti domiciliari

MONTEMARCIANO – Perseguitava la ex compagna perché non accettava la fine della loro relazione. A finire in manette un 30enne residente nella provincia di Ancona. L’arresto è scattato da parte dei Carabinieri del Norm nel pomeriggio del 21 aprile.

Il giovane da tempo aveva nei riguardi della donna comportamenti minacciosi e persecutori tanto da arrivare a danneggiarle la vettura. La vittima ormai stanca di vivere in un clima di terrore la scorsa settimana ha trovato la forza di rivolgersi ai Carabinieri di Montemarciano che hanno percepito immediatamente la gravità della situazione. Immediatamente hanno avviato le opportune indagini, in stretta collaborazione con i militari del Norm.

Nel pomeriggio di ieri la situazione si è conclusa con l’esecuzione del provvedimento restrittivo: il 30enne è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso l’abitazione in attesa delle decisioni dell’Autorità Giudiziaria.