Un minuto di silenzio nel consiglio dell’Unione per le vittime di Corinaldo

Consiglieri in piedi all'inizio dell'assise per le sei persone morte nella discoteca Lanterna Azzurra, segno di un lutto ancora molto sentito

Un minuto di silenzio per le vittime della tragedia di Corinaldo è stato osservato nell’ultima seduta del 2018 dell’Unione dei Comuni Le Terre della Marca Senone
Un minuto di silenzio per le vittime della tragedia di Corinaldo è stato osservato nell’ultima seduta del 2018 dell’Unione dei Comuni Le Terre della Marca Senone

SENIGALLIA – Un minuto di silenzio per le vittime della tragedia di Corinaldo è stato osservato nell’ultima seduta dell’anno dell’Unione dei Comuni Le Terre della Marca Senone. Così è iniziata l’assise, convocata per giovedì 27 dicembre per parlare delle linee programmatiche 2019/2020.

La proposta è arrivata direttamente dal presidente del consiglio dell’unione Moris Mansanta ed è stato osservato al termine della surroga del consigliere di minoranza dal Comune di Barbara, Ernesto Arcangeli.

Un gesto semplice, quello del minuto di silenzio, ma di grande importanza per rispetto di quanti nella notte dell’8 dicembre hanno perso la vita nella discoteca Lanterna Azzurra di Corinaldo, ma anche di tutti coloro che in maniera diretta o indiretta sono rimasti feriti o coinvolti psicologicamente.

Il segno di un lutto che ancora è avvertito in maniera molto forte dalla comunità nonostante il periodo festivo, nonostante il tentativo di rialzarsi da questo dramma che ha sconvolto non solo la spiaggia di velluto, ma tutta la vallata e la provincia.