Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Minorenne sorpreso in una sala scommesse di Senigallia, multa al titolare

Oltre alla sanzione di 6 mila euro, rischia la chiusura temporanea dell'attività. Se dovesse ripetersi, il locale verrebbe chiuso definitivamente

I controlli da parte della polizia a Senigallia
I controlli da parte della polizia a Senigallia

SENIGALLIA – La polizia ha emesso una sanzione di oltre 6 mila euro nei confronti del titolare di una sala scommesse di via Raffaello Sanzio dove gli agenti, durante i controlli, hanno sorpreso un minorenne all’interno. All’arrivo degli agenti il giovane è stato trovato con la schedina per le scommesse in mano: l’esercizio rischia la chiusura temporanea.

L’attività delle sale scommesse presenti nel territorio è sottoposta al rilascio della licenza da parte del questore ed ai controlli che hanno consentito di accertare la sussistenza dei titoli amministrativi per l’esercizio delle attività controllate e di identificare all’interno di esse, nel corso dei diversi giorni in cui detti servizi sono stati effettuati, oltre 120 persone, molte delle quali con precedenti penali.

Durante gli accertamenti che hanno interessato anche altre sale scommesse della zona di Senigallia, i poliziotti hanno effettuato numerosi controlli amministrativi. In caso di minori sorpresi all’interno, la normativa prevede anche la chiusura temporanea dell’attività. Inoltre, se dovesse verificarsi un episodio analogo l’attività rischia la chiusura definitiva.