Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Il ministro Garavaglia e l’ambasciatore Greganti tra i Marchigiani dell’anno 2022

Ben 14 personalità di spicco della politica, delle istituzioni, della medicina, della cultura e dell'imprenditoria riceveranno il premio durante la 31esima edizione che si svolgerà a Senigallia

Gli organizzatori del 31esimo premio nazionale Marchigiani dell'Anno che si svolgerà a Senigallia
Gli organizzatori del 31esimo premio nazionale Marchigiani dell'Anno che si svolgerà a Senigallia

SENIGALLIA – Torna, dopo lo stop legato alla pandemia, il premio nazionale Marchigiani dell’Anno e, per la sua 31esima edizione, la sede dell’evento sarà la spiaggia di velluto. Tra i nomi dei “big” che riceveranno tale riconoscimento ci sono il ministro Garavaglia, l’ambasciatore in Iraq Greganti e il virologo Silvestri, ma al loro fianco spiccano anche varie personalità dell’imprenditoria regionale e della cultura.

Per il 31° Premio Nazionale Marchigiani dell’Anno e Premio Internazionale Marche si tratta di un «ritorno in grande stile», spiegano gli organizzatori: l’evento di venerdì 24 giugno, che si terrà al resort Finis Africæ, sulla collina di Sant’Angelo, conta oltre 300 invitati alla serata di gala con tanto di spettacolo pirotecnico ed esibizioni musicali di Federico Mondelci e Luca Lattanzio. Sarà preceduta da una tavola rotonda a cui parteciperà anche il sottosegretario alla salute Pierpaolo Sileri e che sarà moderata dal giornalista Giancarlo Esposto.

«Il premio Marchigiani dell’Anno rinasce sulle macerie del covid – ha affermato Giorgio Sartini, presidente dell’Accademia di scienze e cultura marchigiana – e vuole farlo con un rinnovato slancio: per questo abbiamo organizzato una tavola rotonda, una serata di gala con spettacolo e concerto e la premiazione di noti personaggi delle Marche. Qui gettiamo le nuove basi e speriamo che la collaborazione con Senigallia possa continuare in futuro».

Tra i premiati ci sono ben 14 nomi di calibro nazionale e non solo: il ministro al turismo Massimo Garavaglia; l’ambasciatore in Iraq Maurizio Greganti; il noto virologo della Emory university di Atlanta (Usa) Guido Silvestri; Enrico Derflingher, in passato chef della casa reale inglese e oggi ambasciatore della cucina italiana nel mondo; Massimo Massetti, ordinario di cardiochirurgia all’Università cattolica Sacro Cuore, nonché direttore del dipartimento di scienze cardiovascolari al Policlinico Gemelli di Roma. E ancora: la giornalista Giorgia Cardinaletti; l’imprenditore Piergiorgio Cariaggi; il ristoratore Nico Giacomel; l’imprenditore del calzaturiero Graziano Mazza; il manager e ad Andrea Morandi; il rettore dell’Università di Camerino Claudio Pettinari; l’imprenditrice Stefania Pignatelli; l’ex questore di Macerata Antonio Pignataro e la manager Federica Vannoni.