Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Senigallia, minaccia le guardie giurate con un coltello: denunciato

È accaduto nella notte in zona stadio. Dai controlli dei militari emergono anche altre violazioni alle norme anti Covid tra la spiaggia di velluto e Montemarciano

I carabinieri di Senigallia sul luogo delle minacce alle due guardie giurate
I carabinieri di Senigallia sul luogo delle minacce alle due guardie giurate

SENIGALLIA – Un ragazzo di Senigallia denunciato per minacce aggravate dall’uso di un’arma, un altro per guida in stato di ebbrezza alcolica e altre cinque persone sanzionate per il mancato rispetto delle norme anti covid. È quanto avvenuto tra Senigallia e Montemarciano dal pomeriggio di sabato 7 fino alla notte di domenica 8 novembre, registrato dai controlli dei carabinieri.

Il caso più eclatante è quello di un giovane trovato seduto a terra a Senigallia in via Piave dalle guardie giurate durante il giro di perlustrazione. Era l’una di questa notte (quindi a coprifuoco inoltrato) e il ragazzo, un 20enne del posto, aveva con sé una bottiglia di alcolici: subito ha iniziato a inveire contro i due vigilantes brandendo un coltello di 12 cm e un oggetto metallico di ben 27 cm, risultato poi essere il cavalletto di una bicicletta.

Tenuto a bada dalle due guardie giurate, il giovane è stato poi disarmato dai carabinieri che l’hanno denunciato per detenzione di oggetti atti ad offendere e minacce. Dato che aveva un tasso alcolemico di circa 1,40 g/l, è scattata la sanzione per ubriachezza molesta, da 103 € e, come se non bastasse, è stato multato per essere senza mascherina e in area pubblica senza motivo oltre le ore 22 per 400 €.

Per guida in stato di ebbrezza è stato denunciato invece un 18enne, nel pomeriggio di ieri. Si trovava alla guida di un’auto lungo la provinciale Arceviese, all’altezza di Borgo Bicchia quando è stato fermato dai militari: aveva un tasso alcolemico di 1,28 g/l. Oltre al ritiro della patente e alla denuncia, è scattato anche il sequestro del mezzo in quanto neopatentato.

Puntuali i controlli dei carabinieri anche in materia di rispetto delle norme anti covid. Tra Senigallia e Montemarciano sono ben cinque le persone sanzionate ieri sera: due per mancato utilizzo delle mascherine, due per bivaccare e consumare cibi e bevande all’aperto oltre le ore 18 e un altro per essere in giro senza giustificato motivo dopo le 22.