Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Migrazioni e razzismo, a Senigallia il 12° seminario

Due giornate di riflessioni, dibattiti e laboratori per capire come insegnare ai ragazzi ad affrontare le sfide del terzo millennio e combattere la cultura dell'odio di educazione interculturale. Gli incontri sono rivolti ai docenti di tutte le scuole

Cvm, Comune di Senigallia e liceo Medi promuovono il seminario di educazione interculturale
Cvm, Comune di Senigallia e liceo Medi promuovono il seminario di educazione interculturale

SENIGALLIA – Partire dalla formazione dei docenti per insegnare ai giovani come affrontare le sfide della globalizzazione, diffondere a scuola l’educazione all’interculturalità e all’interdipendenza. Questi sono gli obiettivi della XII edizione del seminario di educazione interculturale, organizzato da CVM – Comunità Volontari per il Mondo, dal titolo “Disuguaglianze. Come, perché, cosa insegnare per educare cittadini consapevoli” che si terrà nei giorni 7-8 settembre al liceo scientifico “Enrico Medi” di Senigallia.

Agli oltre 100 insegnanti iscritti (ma c’è tempo fino a venerdì mattina stessa, info: cvm@cvm.an.it) da scuole ogni ordine e grado, verranno proposte varie riflessioni, dibattiti e laboratori grazie a formatori, ricercatori ed esperti

Tanti i temi che verranno affrontati: dalla disuguaglianza dentro e fuori la scuola, all’educazione alla sostenibilità, dalle problematiche ambientali alla questione di stretta attualità delle migrazioni.

Di fondo c’è la necessità della consapevolezza che la nuova cittadinanza europea e mondiale si costruisca a scuola, attraverso non solo internet o i social media, ma soprattutto tramite un’assunzione di valori connessi all’etica dell’interdipendenza planetaria.

«Servono reti di scuole, dirigenti e docenti per intraprendere un percorso che permetta di affrontare le sfide del terzo millennio – spiega la coordinatrice e fondatrice di Cvm Giovanna Cipollari, realtà marchigiana che festeggia i primi 40 anni di attività -. Serve una forte consapevolezza in tutti gli attori, docenti in primis, per combattere la cultura irrazionale dell’odio e poter tendere a una cittadinanza vera, basata su pace e giustizia».

Durante la prima giornata del Seminario verrà inoltre presentato il percorso di formazione online sull’educazione alla sostenibilità, nato dalla collaborazione fra CVM – Comunità Volontari per il Mondo e la Casa Editrice ELI – La Spiga Edizioni, che sarà fruibile sulla nuovissima piattaforma online di formazione www.scuola.me riconosciuta dal MIUR e dedicata ad educatori, docenti e dirigenti della scuola dell’infanzia, primaria, secondaria di primo e secondo grado.

Per maggiori informazioni e iscrizioni è possibile visitare il sito cvm.an.it e partecipare all’evento Facebook.