Meno pioggia, ma la tregua è solo temporanea: rimane l’allerta arancione

L'ondata di maltempo che ha investito anche il senigalliese sta diminuendo come intensità ma fino a martedì pomeriggio rimane alta l'attenzione per nuove precipitazioni, raffiche di vento e mare in burrasca

Il fiume Cesano a Senigallia, ingrossatosi per la pioggia
Il fiume Cesano a Senigallia, ingrossatosi per la pioggia

SENIGALLIA – Lieve attenuazione delle precipitazioni nel senigalliese. Dopo la nottata con abbondante pioggia, il meteo sembra voler concedere una temporanea tregua al territorio tra Ancona e Pesaro, tanto da registrarsi un contenuto calo del livello del fiume Misa.

La situazione risulta sotto controllo: la sala operativa della Protezione civile allestita a palazzo Nuova Gioventù, a Senigallia, monitora costantemente l’evolversi di questa ondata di maltempo che, per il momento, non ha lasciato particolari criticità dietro di sé, né si registrano problemi rilevanti per quanto concerne la viabilità.

Particolare attenzione però viene riversata ai bollettini emessi dal Centro Funzionale Multirischi della Regione: se nel corso del pomeriggio si sta registrando una lieve diminuzione della pioggia, la Protezione civile regionale ha emesso un nuovo avviso che conferma fino alle 14 di martedì 14 maggio la presenza di condizioni meteorologiche avverse su tutto il territorio regionale.

Sono previste ancora precipitazioni sparse lungo la costa: le cumulate di pioggia previste saranno deboli (<20 mm), mentre i venti nord-orientali rimarranno di intensità tra i 40 e i 50 km/h, con raffiche fino a burrasca forte (76-87 km/h) e mare agitato. Rimane dunque ancora valida l’allerta arancione per criticità idraulica e idrogeologica nella zona del Comune di Senigallia e della vallata del Misa.