Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Matrimonio in regalo a una coppia terremotata

Un’iniziativa unica nel suo genere quella pensata e realizzata da Stefania Simonetti, che ha deciso di regalare le nozze a una coppia di giovani provenienti da un paese gravemente colpito dal sisma

SERRA DE’ CONTI – Un’iniziativa unica nel suo genere quella pensata e realizzata da Stefania Simonetti, professione wedding planner che ha deciso di regalare il matrimonio a una coppia di giovani provenienti da un paese gravemente colpito dal sisma. A causa dell’evento drammatico i due innamorati credevano di dover rinunciare al sogno ma Stefania, titolare dell’agenzia “Il tempio della bellezza”, e la sua stretta collaboratrice Elisa Cardinali hanno contattato una serie di sponsor che hanno reso possibile l’impresa.

E così il matrimonio si farà e a costo zero per i due protagonisti. Sarà celebrato il 7 maggio a Serra Dè Conti, dal sindaco Arduino Tassi. Ci saranno le fedi (L’Almandino gioielleria), l’abito per lui (Bouganville atelier), l’abito per lei (Il centro degli sposi), le scarpe (Vic matiè), aperitivo buffet dolci e wedding cake offerti dalla Pasticceria Zoppi di Jesi, servizio catering per i 55 invitati offerto dall’Hotel Giardino, i fiori (Luciana Agarbati), i vini (Vignamato e Broccanera), vini e segnaposto gastronomici (Cantine del cardinale), i fotografi- video maker Franco Petrini Bellucci, Micaela Ottaviani, Davide Biagetti, Lara Grassi, il barman Guido Avolio e Borgo Belfiore. Al trucco penserà Gennaro Marchese e alle acconciature Modì parrucchieri. Naturalmente il deus ex machina sarà lei, Stefania che curerà tutta l’immagine dell’evento, oltre a offrire agli sposi il viaggio di nozze. Un evento che sarebbe costato diverse migliaia di euro.

«I vari sponsor si sono dimostrati subito entusiasti di questo nuovo progetto – spiega Stefania- ma i due ragazzi, molto timidi e riservati, erano inizialmente scettici ed insicuri di fronte al nostro regalo, per paura della fregatura e anche per paura della telecamera che ci avrebbe seguiti nell’organizzazione e nell’evento e per l’eventuale successivo sviluppo mediatico del caso». Infatti quando si è sparsa voce di quello che le due wedding planner avevano messo in piedi, un’importante emittente nazionale ha chiesto l’esclusiva per le riprese. Un’occasione di visibilità per gli sponsor e soprattutto la possibilità di lanciare un messaggio di speranza a tutti gli innamorati.