Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Materiali isolanti e oli esausti: scatta il sequestro per un’area industriale a Trecastelli. Trovate 750 tonnellate di rifiuti

I rifiuti industriali erano stati depositati in numerose aree di uno stabilimento industriale direttamente sul terreno, senza le autorizzazioni. A svolgere l'attività la guardia di finanza

Il materiale sequestrato a Trecastelli dalla guardia di finanza


SENIGALLIA – Materiale isolante e oli esausti abbandonati a terra e pericolosi per l’ambiente. Scattato il sequestro di un’area industriale a Trecastelli. Il Reparto Operativo Aeronavale di Ancona, in cooperazione con la Sezione Aerea della Guardia di Finanza di Rimini, ha individuato e sottoposto a sequestro, nel comune di Trecastelli (An) un’area di 2.170 metri quadrati sulla quale erano presenti rifiuti industriali di vario genere.

In particolare, gli accertamenti eseguiti dai militari del Reparto Operativo Aeronavale congiuntamente al personale tecnico dell’Agenzia regionale per la protezione ambientale delle Marche (Arpam) hanno consentito di appurare che ingenti quantitativi di rifiuti pericolosi e non, costituiti prevalentemente da materiali isolanti, emulsioni oleose e oli esausti, erano stati depositati in numerose aree di un stabilimento industriale direttamente sul terreno, in assenza delle autorizzazioni ambientali previste dal testo unico in materia ambientale

Le aree adibite a deposito abusivo, aventi una superficie complessiva di 2170 metri quadrati e i rifiuti depositati per un totale di 750 tonnellate, sono state sottoposte a sequestro e il responsabile dello stabilimento è stato segnalato a piede libero alla competente Autorità Giudiziaria per violazione alla normativa ambientale.