Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Per Marina e Barbara la classifica non si muove, prossimo turno molto delicato

Per le due formazioni di Eccellenza non è un periodo particolarmente fortunato. Le prossime gare sararanni molto importanti per rinsaldare le posizioni di classifica

Il Marina impatta 0-0 a Montegiorgio rallentando la capolista
Il Marina impatta 0-0 a Montegiorgio rallentando la capolista

SENIGALLIA – Ne son successe di tutti i colori in occasione dell’ultima giornata del campionato di Eccellenza. Risultati davvero imprevedibili, al di là di qualche eccezione, finali che di certo non aiutano le due squadre del territorio, Marina e Barbara, visto che le ultime della classe hanno ribaltato il pronostico andando a piazzare alcuni colpacci davvero preziosi.

Loreto, Camerano, Porto Sant’Elpidio sono riuscite ad abbattere la resistenza di avversarie molto quotate, per non parlare del Ciabbino che a sorpresa batte il Marina di misura ridimensionando le ambizioni dei ragazzi di Malavenda che ora si ritrovano in una posizione di sicurezza, ma non più in zona play-off.

Il tecnico del Marina non lo ha mai nascosto: l’obiettivo primario è salvarsi, nei tempi giusti, ma di certo non si può allentare troppo la tensione.

Sponda Barbara: l’Ilario Lorenzini ha provato a giocarsi le sue carte con la solita grinta, ma è stato un pomeriggio avaro di soddisfazioni.

Un 2-0 secco in favore del Grottammare che ovviamente non aiuta i ragazzi di Ciattaglia ad uscire dalle zone calde della classifica come ricorda lo stesso tecnico: «Purtroppo il risultato non è arrivato, nonostante la prova sia stata positiva, ci manca quel pizzico di malizia sotto porta – afferma mister Lorenzo Ciattaglia – la stoccata vincente deve arrivare altrimenti in un campionato così diventa dura, ma eravamo consapevoli che sarebbe stata durissima all’inizio di questa avventura quindi dobbiamo stringere i denti, non guardare indietro e pensare di fare più punti possibile».

Una partita tesa contro il Grottammare dalla quale il Barbara esce con importanti conseguenze come ricorda il tecnico di Cingoli: «Non voglio soffermarmi su alcuni episodi incresciosi, ma noi dobbiamo guardare in faccia la realtà: Marco Carboni è stato espulso ingiustamente e domenica non sarà dei nostri, questo è oggettivamente un grande problema».

Marina meno brillante, Barbara in cerca di continuità, tuttavia le dirette avversarie stanno cominciando a macinare gioco e risultati; Montegiorgio a parte, l’unica certezza parrebbe una classifica estremamente corta e con l’apertura della finestra di mercato, il tasso di imprevedibilità ad inizio 2018 sembra essere destinato ad alzarsi.

Il prossimo turno vedrà il Marina in cerca di riscatto in casa contro il Tolentino, mentre il Barbara dovrà vedersela con il fanalino di coda Ciabbino decisamente galvanizzato dopo il successo di sabato scorso contro il Marina.