Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Marco Raffaeli in volo verso l’Italia, la famiglia pronta a riabbracciarlo

Il 31enne di Senigallia continua il suo viaggio, dopo uno scalo tecnico a Dubai, verso l'aeroporto di Falconara dove atterrerà a mezzanotte, poi la corsa all'ospedale di Torrette

Avviata una raccolta fondi per Marco Raffaeli dopo un grave incidente in Indonesia
Avviata una raccolta fondi per Marco Raffaeli dopo un grave incidente in Indonesia

SENIGALLIA – Marco Raffaeli è in volo verso l’Italia. Lo conferma il legale della famiglia, l’avvocato Corrado Canafoglia. Il 31enne di Senigallia, in coma dal 21 aprile scorso per un grave incidente stradale avvenuto a Bali dove il giovane vive e lavora, è partito questa mattina dall’Indonesia (alle ore 5:30 italiane) con un volo speciale di Stato. 

Durante il volo, il senigalliese è assistito da un’équipe formata da un medico, un anestesista e un infermiere specializzato che monitorano costantemente le condizioni di Raffaeli, leggermente migliorate da alcuni giorni e tali da poter affrontare il lungo viaggio, che presenta comunque rischi e problematiche legate alla pressione. 

Dopo uno scalo a Dubai, l’aereo è ripartito con destinazione l’aeroporto di Ancona-Falconara dove atterrerà intorno alla mezzanotte. Ad attenderlo ci saranno solo i familiari – non è prevista la presenza di alcuna autorità – e un’ambulanza per il trasporto d’urgenza all’ospedale regionale di Torrette. 

Un importantissimo aiuto alla famiglia Raffaeli è stato dato dalla comunità senigalliese, ma anche da nomi noti del panorama sportivo italiano: in tanti si sono dati da fare contribuendo con la raccolta fondi che ha superato quota 100mila euro, serviti sia per le spese mediche, sia per coprire parte dei costi dell’équipe medica. Spese che, assicura la famiglia, verranno rendicontate «per un obbligo morale di trasparenza verso i tanti  amici che hanno contribuito generosamente alla raccolta fondi».