Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

«Buon compleanno mamma», online l’evento per Eleonora Girolimini, vittima della Lanterna Azzurra

Musiche, video, foto e pensieri per la mamma che perse la vita nella tragedia di Corinaldo. Una delle figlie: «Non ti ho più vista da quella notte ma so che ci sei in ogni momento della nostra vita»

SENIGALLIA – Una carrellata di video, fotografie, musiche e ricordi. Tutto in digitale, nel rispetto delle norme anti covid di questo periodo. Così si è svolto l’evento pensato per ricordare il compleanno di Eleonora Girolimini, la mamma che perse la vita nella tragedia di Corinaldo l’8 dicembre 2018 e che ieri, 13 novembre, avrebbe compiuto 41 anni.

Una festa di compleanno on line promossa dalla famiglia Curi, dai parenti e amici di Eleonora, a cui per primi i figli Gemma, Alma, Dora e Alessandro hanno voluto dedicare filmati video, canzoni, pensieri e disegni, come se la mamma fosse ancora lì. «Buon compleanno mamma – ha detto Alma – non ti ho più vista da quella notte ma so che ci sei in ogni momento della nostra vita, ci guardi e ci aiuti perché sai che abbiamo bisogno di te».

Lettere che testimoniano l’affetto che legava Eleonora Girolimini alla sua famiglia, a cui prestava mille attenzioni come ricordato dalle sue amiche. Proprio loro hanno accennato alle molteplici passioni di Eleonora, dai libri ai viaggi: «Te ne sei andata all’improvviso, lasciando tanta disperazione che ora, pian piano, si sta trasformando in rassegnazione. Ma tu lasci una meravigliosa eredità e il tuo ricordo rimarrà impresso in noi».

L’evento, moderato dall’ex consigliere comunale nonché amico Mauro Pierfederici, ha visto la partecipazione anche del garante regionale dei diritti della persona Andrea Nobili (https://www.garantediritti.marche.it/), del prefetto Antonio D’Acunto e del vicesindaco di Senigallia Riccardo Pizzi. Quest’ultimo ha sottolineato come sia ancora vivo il pensiero per quella tragedia alla Lanterna Azzurra che ha scosso l’intera nazione: «da parte del Comune c’è il massimo impegno per garantire che i ragazzi possano divertirsi e svagarsi in sicurezza, ma serve la sinergia dei privati, perché il rispetto delle norme è fondamentale e da parte di ognuno di noi ci deve essere una forte presa di coscienza».

Paolo e Eleonora

Il marito di Eleonora Girolimini, Paolo Curi, visibilmente commosso, ha voluto ringraziare tutti di cuore per la partecipazione, per l’affetto e la vicinanza dimostrata a tutta la famiglia. Il prossimo 8 dicembre si terrà sempre on line l’evento “L’8 per il futuro” in cui l’associazione dei genitori Cogeu che si sta occupando dell’organizzazione consegnerà dei premi di laurea, in collaborazione con Amat e con Univpm, per tesine riguardanti il divertimento in sicurezza.