Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Maltrattamenti in famiglia e lesioni personali, un arresto a Senigallia

I fatti risalgono al periodo tra il 2013 e il 2017 ma solo di recente si è arrivati alla sentenza definitiva di condanna. Per il marito violento si sono aperte le porte del carcere di Ancona

Immagine di repertorio

SENIGALLIA – Un 53enne è finito in carcere per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. L’arresto è avvenuto questa mattina, 26 febbraio, da parte dei carabinieri della Stazione locale che hanno dato esecuzione a un decreto emesso dal tribunale di Ancona.

I fatti risalgono all’arco temporale che va dal 2013 al 2017, fino a quando cioè la moglie dell’uomo, residente a Senigallia, non si è fatta coraggio e ha denunciato il marito.

Le indagini erano state svolte proprio dai militari di Senigallia, ai quali la donna si era rivolta nel 2017 dopo una serie di maltrattamenti e lesioni di cui era stata vittima.

Reati per cui l’uomo è stato condannato con sentenza definitiva e portato nel carcere di Ancona Montacuto, dove dovrà scontare una reclusione di 1 anni e 2 mesi.