Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Malore in acqua, altro turista deceduto a Senigallia

L'87enne emiliano stava rientrando a riva dopo aver fatto il bagno quando si è accasciato in acqua per un malore, tempestivi ma inutili i soccorsi

L'eliambulanza, intervento d'estate sulla spiaggia di Senigallia
L'eliambulanza, intervento d'estate sulla spiaggia di Senigallia

SENIGALLIA – Ancora un decesso in mare antistante la spiaggia di velluto quello che è avvenuto questa mattina, 30 giugno. Il dramma si è consumato poco dopo le ore 11, in zona Marzocca, dove un uomo era in vacanza con la famiglia.

L’anziano, un turista 87enne dell’Emilia Romagna, era in acqua, a una decina di metri dal bagnasciuga: dopo aver fatto il bagno, stava tornando a riva quando si è accasciato. Poco distanti c’erano i familiari che hanno dato l’allarme al servizio di salvataggio. I bagnini sono subito intervenuti riportando l’uomo sulla battigia e iniziando a praticare le prime manovre di rianimazione.

Nel frattempo sul lungomare Italia, all’altezza dello stabilimento n. 162, sono intervenuti gli operatori sanitari e il personale dell’Ufficio locale marittimo. Anche un’eliambulanza è stata fatta alzare in volo ma il medico non ha potuto fare altro che constatare il decesso, il quarto dall’inizio della stagione turistico-balneare.

In appena due settimane infatti sono deceduti in mare o in spiaggia già quattro turisti, cinque se si conta anche una turista che ha perso la vita, sempre per un malore, nella struttura ricettiva che la ospitava assieme al compagno. Il primo episodio si era verificato il 14 giugno. Davvero un inizio funesto di stagione.