Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Lutto ad Arcevia, si è spento il sorriso della maestra Fiorella Spuri

La donna, 59enne, era Insegnante alla scuola primaria: profondamente scossa la comunità scolastica. La dirigente: «Ci lascia un grande vuoto»

La chiesa di san Francesco di Piazza, ad Arcevia. Foto: Terradeifioretti.it
La chiesa di san Francesco di Piazza, ad Arcevia. Foto: Terradeifioretti.it

ARCEVIA – Comunità in lutto quella arceviese per la scomparsa prematura di Fiorella Spuri. La donna è deceduta all’età di 59 anni all’ospedale di Senigallia per l’aggravarsi delle sue condizioni di salute: da tempo infatti aveva a che fare con alcune patologie ma, nonostante questo, non aveva mai smesso di essere una persona gentile e disponibile con tutti, a partire dalla famiglia e dal mondo scolastico.

La notizia si è diffusa subito nel paese dei nove castelli dove abitava ma dove svolgeva anche la professione di insegnante ai bambini della scuola primaria presso l’istituto comprensivo di Arcevia. Profondamente scossa la comunità scolastica, come testimonia la dirigente Maria Finizia Felaco: «La sua scomparsa ci ha veramente addolorati, siamo tutti molto provati da questa notizia, compresi i bambini. Fiorella era sempre una di famiglia e noi eravamo parte della sua famiglia».

Fiorella Spuri
Fiorella Spuri

La donna ha lasciato un bel ricordo di sé: grande cuore e tanta disponibilità verso tutti. «La sua dedizione verso il lavoro era enorme, non l’ha mai abbandonato nonostante tutte le difficoltà della vita – continua la dirigente Felaco – mai perso il sorriso. Ma, soprattutto, aveva un grande amore e rispetto per i bambini: un amore che era pienamente ricambiato. Lo vediamo ancora di più oggi, proprio nei bambini che sembrano davvero aver perso un punto di riferimento, quasi una mamma. Ci lascia un grande vuoto».

Anche dal Comune di Arcevia hanno voluto ricordare Fiorella Spuri, il cui impegno era stato in qualche modo premiato lo scorso anno con un omaggio alla sua classe da parte della Polizia di Stato commissariato di Fabriano. «Arcevia ha perso una donna, un’insegnante preparata e soprattutto una maestra di vita. Tanti arceviesi si sono formati grazie ai suoi insegnamenti. L’amministrazione comunale ed il consiglio tutto si stringono attorno  ai familiari, all’istituzione scolastica e soprattutto ai bambini dell’Istituto Comprensivo di Arcevia. Buon viaggio Fiorella».

Fiorella Spuri, vedova, lascia la mamma Italia, cognati, nipoti e tutti i parenti tutti. La salma è stata portata nella camera mortuaria dell’ospedale di Arcevia, dove è stata allestita la camera ardente. I funerali si svolgeranno venerdì 25, alle ore 10:30, nella chiesa di san Francesco di Piazza, ad Arcevia, per poi procedere con la sepoltura nel cimitero cittadino.