Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Luminarie, pista di ghiaccio e mercatini: così Senigallia vuole salvare il natale 2021

Approvato il pacchetto di allestimenti per le festività natalizie, su cui però incombe il rischio contagi. Nessun concerto organizzato né fuochi d’artificio ma sottofondo musicale per la notte di san Silvestro

L'allestimento delle luminarie di natale a Senigallia per le festività di fine anno 2021
L'allestimento delle luminarie di natale a Senigallia per le festività di fine anno 2021

SENIGALLIA – Ammonta a circa 80 mila euro lo stanziamento da parte del comune per l’allestimento di luci e per la realizzazione degli eventi in vista delle festività natalizie e di fine anno. Un impegno che comprende mercatini, pista di ghiaccio, luminarie, mostra per bambini, fiera, musica e videomapping in vari punti del centro storico. Il tutto si animerà dal 3 dicembre prossimo.

Senigallia proverà a vestirsi per il Natale 2021, auspicando che l’andamento dei contagi non costringa il governo nazionale e quello locale a nuovi provvedimenti restrittivi. Se tutto rimane com’è, con il nuovo Super Green pass e l’accelerazione (ancora molto blanda) sulla campagna vaccinale, c’è abbastanza fiducia per festività sicuramente migliori e più promettenti di quelle dell’anno scorso.

E proprio per questo, Senigallia vuole puntare sul Natale. Le luminarie – in gran parte già allestite – coloreranno il centro storico e le frazioni conferendo quell’atmosfera tipica delle festività. In piazza Garibaldi torna il cielo stellato; sul fiume Misa ci sono le stelle luminose, mentre i portici Ercolani saranno illuminati dalla consueta scia che riprende gli archi. Al foro annonario cascata di luci, così come in piazza del Duca e in molte vie del centro, compreso corso II Giugno al posto degli ombrelli colorati. Tunnel luminoso in via Carducci. Il 3 dicembre si accenderanno tutte le luminarie. Solo per questi allestimenti l’amministrazione comunale ha stanziato oltre 40 mila euro, senza però costringere i commercianti a contribuire alla spesa ma chiedendo collaborazioni e sponsorizzazioni. Una modalità che ha colto il favore delle associazioni di categoria.

Per quanto riguarda gli altri allestimenti previsti nel pacchetto natalizio da 38 mila euro, il cuore sarà in piazza Garibaldi dove la pista di ghiaccio e i mercatini con le casette la faranno da padroni. Un villaggio natalizio in piena regola che però farà sloggiare il mercato settimanale. Per gli ambulanti sistemazione alternativa sul lungofiume, come chiesto da tempo. In piazza del Duca spettacolo di videomapping e un gioco alla scoperta dei luoghi più segreti e nascosti di Senigallia, per le giornate dell’11 e 12 dicembre. Al foro annonario fiera di artigianato e prodotti bio, mentre l’ex pescheria ospiterà una fiera di mattoncini Lego per i più piccoli; musica e intrattenimento in piazza Saffi. Niente concerti né fuochi d’artificio per la sera del 31 dicembre: San Silvestro 2021 sarà caratterizzato dalla sobrietà e dalla volontà di evitare assembramenti pericolosi. Per intrattenere le persone ci sarà un sottofondo musicale al foro Annonario, in piazza Roma e piazza del Duca.

Spazio infine, allo shopping in centro storico, con agevolazioni previste nel parcheggio e altre scontistiche. Un modo per rendere più coinvolgente il Natale a Senigallia, sicuramente diverso da quello dell’anno scorso. Contagi permettendo. La risalita sta ponendo diversi dubbi agli amministratori locali che per questo hanno scelto di non organizzare concerti né serata di san Silvestro con i fuochi d’artificio. La speranza è che con la terza dose del vaccino e le nuove restrizioni, la maggior parte della popolazione possa essere tutelata ma godersi comunque le festività e gli eventi promossi con «l’obiettivo di ricreare quell’atmosfera natalizia che valorizzi le tradizioni del territorio, contribuendo, altresì, alla promozione e allo sviluppo economico delle attività commerciali ed artigianali, che più hanno sofferto la crisi provocata dall’epidemia da Covid-19».