Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Litigano in hotel, arrivano i carabinieri

Scoppia la lite in albergo e la titolare è costretta a chiamare i carabinieri. I due sono stati invitati dai militari ad allontanarsi ma poco dopo sono tornati. Entrambi erano in preda ai fumi dell'alcool

I controlli dei Carabinieri
I controlli dei Carabinieri

SENIGALLIA- Erano circa le 22 di ieri quando la titolare di una struttura del lungomare Marconi ha richiesto l’intervento dei carabinieri per placare gli animi di una coppia che stava litigando nella hall dell’albergo. Una 52enne residente a Mondolfo si era recata nell’hotel per incontrare un 61enne anconetano, ma i due, entrambi in preda ai fumi dell’alcool, hanno iniziato a litigare ed hanno proseguito a gridare tra loro nonostante la titolare li avesse invitati ad allontanarsi. All’arrivo dei carabinieri, la coppia ha lasciato la struttura dove alloggiava il 61enne. Poco dopo però sono rientrati ed hanno continuato la lite.

La titolare ha chiesto un nuovo intervento e, al passaggio della gazzella, i due si sono rifugiati in una Mercedes Classe A e si sono allontanati. Pochi metri dopo, sono stati bloccati dai militari: la donna, che si trovava alla guida della vettura è stata sottoposta ad alcooltest. Al primo esame aveva un tasso alcolemico di 1,72 gr/lt, al secondo 1,56 gr/lt. I carabinieri hanno provveduto a ritirarle la patente. Il mezzo è stato affidato ad una persona idonea alla guida. Il 61enne anconetano si è rifiutato di sottoporsi ad alcooltest ed è stato denunciato dai militari per ubriachezza molesta.