Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Lite in mezzo al corso di Senigallia, volano calci e pugni tra due pregiudicati

Dalle parole grosse si è passati subito alle mani: i soggetti hanno dato in escandescenze nel salotto della città. A sedare la lite ci pensa la Polizia

La Polizia nel centro storico di Senigallia
La Polizia nel centro storico di Senigallia

SENIGALLIA – Un’accesa lite si è verificata in pieno pomeriggio lungo corso II Giugno. A scatenarla due soggetti stranieri, entrambi pregiudicati, che se le son date di santa ragione in mezzo alla via principale del salotto buono di Senigallia. L’episodio è avvenuto ieri pomeriggio, 25 gennaio, quando la volante del Commissariato è stata fatta intervenire in centro dove diversi cittadini avevano segnalato la zuffa. Spintoni, calci e pugni volavano ancora quando gli agenti hanno tentato di separarli, non senza difficoltà.

I due sono stati identificati: si tratta di un 40enne, da tempo presente a Senigallia e con diversi pregiudizi, che manifestava i chiari sintomi dell’abuso etilico; l’altro è un 35enne, anch’egli con vari precedenti per reati contro il patrimonio e già destinatario di diversi divieti di ritorno da tanti comuni d’Italia, proprio a causa dei suoi comportamenti pericolosi. 

Durante la lite, oltre agli insulti e alle offese reciproche che continuavano nonostante la presenza degli agenti, uno dei due si è anche procurato delle ferite, rifiutando però le cure degli operatori sanitari fatti intervenire. Il 40enne ubriaco è stato sanzionato, mentre a carico di entrambi sono stati avviati i procedimenti per l’allontanamento dal territorio del Comune di Senigallia.