Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Lega e FI elogiano la Polizia e attaccano il sindaco

Con un comunicato stampa l'opposizione torna a denunciare la presenza degli extracomunitari nei parcheggi di Senigallia. Tanti gli interventi effettuati dalla Polizia durante la stagione estiva nel tentativo di arginare il fenomeno

vu cumprà

SENIGALLIA – Lega Nord e Fratelli d’Italia sono tornati sul problema degli extracomunitari dopo i fatti avvenuti in città nelle ultime due settimane. Due scippi in altrettanti week-end ai danni di due coppie che passeggiavano, una vicino al centro storico e l’altra sul lungomare. Le vittime hanno fornito una descrizione dei malviventi alla Polizia che sta indagando sull’accaduto. Lo scorso 22 agosto, una 40enne senigalliese è stata aggredita in piazzale Morandi da un parcheggiatore abusivo. La donna ha riportato danni al rachide cervicale. Il suo aggressore è stato identificato e denunciato dalla Polizia. Numerosi anche gli interventi effettuati durante la stagione estiva dagli uomini del commissariato per arginare il fenomeno della vendita abusiva sulle spiagge. Scovate due abitazioni, una in via Podesti e l’altra in via Castelfidardo, dove si appoggiavano i venditori abusivi con la loro merce. A Ciarnin, è stato sequestrato un ingente quantitativo di merce contraffatta. Lo scorso inverno era stata attivata una raccolta firme contro la presenza dei parcheggiatori abusivi, la petizione era stata consegnata al primo cittadino. Negli ultimi giorni si sono intensificati i controlli, da parte delle forze dell’ordine, in prossimità dei parcheggi dove abitualmente stazionano extracomunitari in veste di parcheggiatori abusivi.

L’elogio e l’attacco
«Encomiabile, come sempre, il lavoro della Polizia che sotto le direttive del Vice Questore Aggiunto Maurizio Agostino Licari e il Sostituto Commissario Fabiano Arcangeli, hanno svolto e stanno svolgendo sulla problematica dei parcheggiatori abusivi e dei vu cumprà che da tempo attanaglia la popolazione. Vergognoso il comportamento dell’Amministrazione Mangialardi, che da sempre, anziché difendere la popolazione e aiutare la Polizia nel contrastare questa illegalità, lascia che in città regni la più totale anarchia dei parcheggiatori abusivi, così come dei vu cumprà, non contrastandoli in nessuna maniera, ma anzi difendendoli anche. Famosa, ma forse sarebbe meglio dire ridicola, la sua frase detta in un video appena rieletto: “Sarò il Sindaco dei parcheggiatori abusivi”!

I cittadini sanno come stanno le cose, e alle prossime elezioni sapranno benissimo dove indirizzare le proprie “preferenze” elettorali, sanno anche molto bene, e lo dimostrano ogni giorno tramite tanti attestati di stima verso la Polizia, che è grazie a loro, sempre in prima linea, se c’è qualche contrasto a queste illegalità, non certo grazie all’amministrazione.

Richieste di pizzo, aggressioni fisiche, risse, scippi, furti vari, pedinamenti, ubriacamenti, droga, racket, minacce, macchine danneggiate, sequestri enormi di merce illegale e contraffatta… una collezione di reati infinita che, purtroppo, a Senigallia impera grazie alla totale indifferenza, o forse sarebbe il caso di parlare di “collusione” o “complicità”, di questa amministrazione che a partire dal Sindaco e a seguire dagli Assessori tutti, difende a spada tratta questi personaggi che scopriamo ogni volta essere per lo più illegali o, addirittura, già detentori di fogli di via e allontanamenti vari.

Non vi meravigliate Signori, dove governa la sinistra le illegalità sono all’ordine del giorno, dove invece governa il centro destra, e lo vediamo ogni giorno nelle Tv, c’è molta più sicurezza e controlli. E’ un dato di fatto inattaccabile! Il Dna della sinistra è ben noto fin dagli anni del ’68 quando volevano il “disarmo” della Polizia, o come oggi, quando vogliono il numero identificativo sui caschi dei Reparti Speciali. Per loro questi signori sono delle “risorse”, e di fatto è così, ma solamente per le cooperative che lucrano sulla disperazione di questi soggetti.

Nulla potrà mai cambiare fino a quando Senigallia sarà governata dalla inutile e dannosa sinistra che tramite i suoi “vergognosi” personaggi permette che in città regni la delinquenza. Anche questo è un dato di fatto inconfutabile dopo trenta anni di amministrazioni di sinistra.

Una catena è fatta di tanti anelli, uno incastrato nell’altro in maniera perfetta. Ricordate il maxi sequestro di merce contraffatta trovata in un appartamento in via Castelfidardo il 1° di agosto? La Polizia, dopo che erano stati segnalati movimenti sospetti sia di giorno che di notte da parte di extracomunitari, fece un blitz trovando ben 14 bengalesi, di cui 8 abusivi e 4 clandestini, e tante valige piene di merce taroccata pronta ad essere venduta in spiaggia dai vu cumprà.

14 persone che durante le 24 ore fanno avanti e indietro in un appartamento di uno stabile, secondo voi si notano o passano inosservati? Secondo noi si notano, e anche bene, tant’è che le segnalazioni arrivarono proprio da cittadini normali. E allora ci poniamo una domanda, e la poniamo anche al diretto interessato: come è possibile che il Consigliere aggiunto “Alam Mohammad Shafiual” non abbia mai visto e sentito nulla pur vivendo, con la famiglia, accanto all’appartamento dove furono trovati ben 14 extracomunitari? Il Consigliere torna a casa ogni giorno così stanco da crollare in un sonno profondo e non accorgendosi mai di nulla di quello che accade a pochi cm dalla sua porta di casa? O forse il Consigliere sapeva, ma ha fatto come le tre scimmiette: non vedo, non sento e non parlo?

Cari Cittadini, questa è Senigallia grazie al sistema politico della sinistra che grazie al vostro voto (non certo di chi sta scrivendo) amministra la città da trenta anni. Al Sig. Sindaco ci permettiamo di dare un “consiglio”: “Non perda tempo a convocare nel suo ufficio le persone aggredite dai parcheggiatori abusivi, magari per farsi l’ennesimo selfie, ma usi il Suo tempo e la Sua autorità per dare Sicurezza alla città, perché di questo ha bisogno Senigallia, non certo dei suoi selfie”.

Lega Nord e Fratelli d’Italia di Senigallia chiudono questa ennesimo comunicato di denuncia ringraziando la Polizia e anche tutte le altre Forze dell’Ordine che, se pur abbandonate dall’Amministrazione, svolgono un lavoro encomiabile negli interessi della cittadinanza tutta, senza distinzioni alcune».