Nuovo Citroen C5 Aircross Hybrid Plug-in
Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Harley Davidson Route 76
Harley Davidson Route 76

L’associazione Pozzo della Polenta di Corinaldo si rinnova

Sarà Denise Costantini a guidare l'ente corinaldese che si occupa di varie iniziative come la festa che porta a luglio tanti visitatori nel borgo gorettiano

Un momento della Festa del Pozzo della Polenta di Corinaldo (Foto: ass. pozzodellapolenta)

CORINALDO – Nuovo consiglio direttivo per l’associazione Pozzo della Polenta. Dopo le elezioni che hanno portato al rinnovo del vertice dell’ente che si occupa di numerose iniziative tra cui la festa del pozzo della polenta che si tiene a luglio, si è svolta la prima assemblea del nuovo organismo che vede per la prima volta al vertice una donna.

Si tratta di Denise Costantini, alla guida dopo tanti anni di presidenti di sesso maschile. Anche il ruolo di vice presidente è rosa, grazie a Mirka Simonetti; così come la segretaria dell’associazione, Valentina Seri. Tutte e tre sono state votate all’unanimità dai nuovi e vecchi consiglieri, riuniti insieme per prendere subito decisioni importanti come appunto i rappresentanti delle cariche sociali.
Si è proceduto quindi alla nomina dei magazzinieri, individuati in Giordano Rotatori e Gianfranco Schiaroli.

Il nuovo direttivo dell'associazione Pozzo della Polenta di Corinaldo
Il nuovo direttivo dell’associazione Pozzo della Polenta di Corinaldo

Il Consiglio Direttivo è così composto:

Rione San Giovanni
Denise Costantini – Presidente
Gianfranco Schiaroli
Valentina Seri – Segretaria
Giordano Rotatori

Rione S. Maria del mercato
Mirka Simonetti – Vice Pres.
Filippo Arcangeli
Virginia Sorosina

Rione San Pietro (già porta nova)
Federico Genga
Maurizio Seri
Giorgio Dominici

Rione Centro Storico
Carlo Lenci
Marco Tarsi

Per la città di Corinaldo, per la presidente Costantini e per tutto lo staff dell’associazione Pozzo della Polenta, quindi il miglior augurio di un proficuo lavoro che possa portare ancora più entusiasmo nei confronti del borgo gorettiano e nuove iniziative, con la speranza di svolgere al meglio il proprio mandato e con l’invito a tutti i Corinaldesi a vivere pienamente questa antica rievocazione storica, che ha celebrato proprio nel 2017 il cinquecentenario dell’assedio di Corinaldo da parte dei Della Rovere.