Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

L’Arceviese esclusa dalle strade “di interesse nazionale”, interrogazione di Giancarli in consiglio regionale

Se non dovesse essere inclusa nell'elenco del governo, sarebbero possibili ripercussioni sulla gestione dell'arteria che collega Marche e Umbria

La strada provinciale 360 Arceviese a Senigallia, alla rotatoria d'innesto con la sp 12 Corinaldese
La strada provinciale 360 Arceviese a Senigallia, alla rotatoria d'innesto con la sp 12 Corinaldese

SENIGALLIA – La strada provinciale 360 “Arceviese” rischia di non rientrare tra quelle “di interesse nazionale” che saranno prossimamente individuate con il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri. Inizialmente tra quelle indicate come “strade di interesse nazionale” dalla deliberazione della Giunta regionale n. 1188/2016, la ex strada statale 360 Arceviese potrebbe venire esclusa dalla riclassificazione con possibili conseguenze negative sulla viabilità lungo tutto il territorio che da Senigallia è collegato con l’Umbria.

A sollevare la questione è il consigliere regionale Enzo Giancarli (Pd) che ha presentato lo scorso mese di febbraio un’interrogazione – la n. 569 – perché venisse discussa in consiglio regionale. L’atto è finito nell’ordine del giorno della seduta convocata dal presidente dell’Assemblea legislativa, Antonio Mastrovincenzo, per mercoledì 4 aprile, alle ore 10, nella sala consiliare di via Tiziano ad Ancona.

L’interrogazione muove da alcune considerazioni: la prima è che nel dedalo di leggi, decreti, riforme, convenzioni emanate o approvate dal ministero delle infrastrutture e dei trasporti, dal governo, dalla regione Marche e dalle province (prima del loro riordino), si riesce difficilmente a capire quale sia il destino della strada di oltre 62 chilometri che collega le Marche e l’Umbria, il territorio da Senigallia fino alle città di Scheggia – Gubbio (in provincia di Perugia).
Inoltre, tramite alcune verifiche, al consigliere risulta che nel decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri in corso di adozione – con il quale si individuano le strade da riclassificare “di interesse nazionale” e rientranti, quindi, nella competenza dell’Anas – non sia stata stata inserita la SS 360 Arceviese.

Con l’interrogazione a risposta orale Giancarli vuole sapere dal Presidente della Giunta regionale per sapere “quali iniziative intende assumere per assicurare l’inserimento tra quelle di interesse nazionale, come inizialmente previsto dalla deliberazione della Giunta regionale n. 1188/2016, della SS 360 Arceviese”.