Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

L’amministrazione di Ostra bacchetta la minoranza: «Spazi di dialogo esistono già»

Rifiutata la proposta di una commissione ad hoc per la nuova Menchetti. Sull'edilizia scolastica la giunta snocciola i dati: «In meno di due anni ci sono stati assegnati poco meno di 5 milioni di euro, contro il milione e mezzo circa nei cinque anni di precedente mandato»

La scuola con i nuovi banchi mono posto a Ostra
La scuola con i nuovi banchi mono posto a Ostra

OSTRA – Dopo l’intervento della minoranza è il turno della maggioranza esprimersi sulla richiesta di istituire una commissione consiliare temporanea per parlare della nuova scuola Menchetti che verrà realizzata con importanti fondi ministeriali. Mentre Vivere Ostra aveva aperto un ponte con l’amministrazione spiegando che il dialogo avrebbe fatto bene all’intera comunità, la giunta illustra le ragioni del suo “no” alla commissione speciale e critica l’atteggiamento del capogruppo Storoni.

Secondo l’amministrazione comunale di Ostra la commissione consiliare temporanea sul tema dell’edilizia scolastica non ha senso innanzitutto perché esistono già spazi istituzionali di confronto: il consiglio comunale e la conferenza dei capigruppo. «Nella composizione ipotizzata per la commissione, rientrano la giunta e tutti i membri della minoranza: un duplicato del consiglio comunale con l’esclusione di tutti i consiglieri di maggioranza. certamente in qualcosa doveva differenziarsi dal consiglio, per avere ragione di esistere: qualcuno ci spieghi perché dovrebbe essere solo la maggioranza a perdere i propri esponenti» si legge in una nota stampa.

Ma la maggioranza targata Fanesi va oltre. «Non abbiamo mai negato occasioni di incontro, ogni volta che ne è stata manifestata l’esigenza, anzi ci stupisce che lo stesso capogruppo, che in passato, nella funzione di Sindaco, ha gestito la stessa materia nell’ambito della giunta, avvalendosi soltanto dell’apporto dell’ufficio tecnico, ora consideri dirimente l’istituzione di una commissione e decisivo il contributo della minoranza».

Dalla lista Vivere Ostra, il capogruppo Storoni aveva invitato poi l’amministrazione a farsi trovare pronta per i prossimi bandi. «Non ci sembra che fino ad oggi – è la replica stizzita – ci siamo fatti trovare impreparati: in meno di due anni di mandato al Comune di Ostra sono stati assegnati poco meno di 5 milioni di euro, contro il milione e mezzo circa nei cinque anni di precedente mandato».

Le risorse finora ricevute – non legate al Fondo per l’emergenza covid – sono: l’adeguamento sismico scuola dell’Infanzia “Biancaneve” (407.000 euro dal MIUR, lavori: estate 2021); la costruzione nuova scuola Secondaria “Menchetti”: 2.980.000 euro dal MIUR (avvio progettazione entro maggio); l’acquisto libri Biblioteca: 5.000 euro dal MiBACT (già acquistati); lavori adeguamento Plesso in via Colombo + affitto: 60.200 euro dal MiBACT (già investiti); riqualificazione scuola Primaria “Don Morganti”: 70.000 dal Ministero dell’Interno (già investiti); progettazione: 196.000 euro dal Ministero dell’Interno (entro maggio); dotazione Multimediale per riqualificazione Museo: 38.000 euro da Cariverona (in fase di allestimento); interventi per il dissesto idrogeologico: 958.000 euro dal Ministero dell’Interno; attività Teatrali: 2.000 euro dalla Regione Marche; secondo stralcio riqualificazione palazzo comunale e balaustra di sicurezza per la “Crocioni”: 70.000 euro dal Ministero dell’Interno (già investiti).

«Per quanto riguarda la gestione dei finanziamenti ottenuti per la nuova “Menchetti”, per evitare incidenti di percorso come già avvenuto in passato, abbiamo affidato la predisposizione dei Bandi e degli Appalti ad ASMEL (Associazione per la Sussidiarietà e la Modernizzazione degli Enti Locali), che può mettere a disposizione professionalità con competenze specifiche aggiornate. La parte progettuale sarà affidata, tramite bando pubblico, a professionisti con maturata esperienza nell’edilizia scolastica, a cui saranno fatte presenti tutte le esigenze emerse da mesi di confronto con la Dirigenza Scolastica. Crediamo – conclude l’amministrazione Fanesi di Ostra – che quanto è, al momento, necessario per procedere sia già tutto predisposto. Sul sito del Comune sarà aperta una “finestra” dedicata all’aggiornamento sullo stato dell’opera, grazie alla quale la cittadinanza potrà seguire l’evoluzione di tutto il percorso che porterà alla realizzazione del nuovo edificio scolastico».