Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Senigallia, colto in flagranza mentre scassina la macchinetta ai bagni alla stazione

Arrestato dai carabinieri per tentato furto aggravato un 20enne di Senigallia: nella gettoniera c'erano 200 euro in monete

I controlli dei carabinieri in viale Bonopera, zona stazione ferroviaria di Senigallia
I controlli dei carabinieri in viale Bonopera, zona stazione ferroviaria di Senigallia

SENIGALLIA – Ha tentato di scassinare la gettoniera dei bagni alla stazione ma gli è andata male e la nottata si è conclusa con le manette ai polsi di un giovane del posto. Questo l’epilogo del tentato furto aggravato commesso questa notte, 26 novembre, alla stazione ferroviaria di Senigallia.

Il ragazzo, un 20enne del posto, è stato infatti sorpreso mentre cercava di forzare la gettoniera dei bagni pubblici: al suo interno erano custodite monete per circa 200 euro. Al senigalliese è andata male: sono intervenuti i carabinieri della stazione cittadina.

È stato arrestato, messo agli arresti domiciliari. Nella mattinata il ladro, con precedenti per reati contro il patrimonio, è stato portato in tribunale ad Ancona, dove il giudice ha convalidato l’arresto.