Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

La storia, la lingua e le tradizioni di Senigallia in 9 appuntamenti culturali

Alla Rocca, in biblioteca e al museo Anselmi i primi tre incontri tra letture dialettali, rievocazioni storiche, attività rinascimentali e visite guidate

La Rocca roveresca di Senigallia
La Rocca roveresca di Senigallia

SENIGALLIA – Visite guidate, spettacoli teatrali, mostre fotografiche, rievocazioni storiche, letture animate, incontri e laboratori. C’è tutto questo nella nuova iniziativaa culturale predisposta dal Polo museale delle Marche (organo del ministero Mibact) e dal Comune di Senigallia per i mesi di gennaio, febbraio e marzo.

Il programma dal tema Passato futuro, realizzato in occasione dell’iniziativa “Grand tour cultura” proposta da Regione Marche e fondazione Marche Cultura, prevede per i primi tre mesi del 2020 a Senigallia una serie di nove appuntamenti culturali, momenti di riflessione e confronto sulla storia, la lingua, le tradizioni della città.

Il via lo darà venerdì 17 gennaio, alle ore 17, nella biblioteca Antonelliana, l’associazione culturale Gent’d’S’nigaja che presenterà letture di poesie, proiezioni di slide umoristiche e discorsi attorno al dialetto senigalliese il tutto racchiuso in un contenitore dal titolo “Il dialetto è come un giacimento di energia rinnovabile” (ingresso gratuito).

La cittadina, ormai identificata con la sua spiaggia, ha infatti un ricco lessico derivato da secoli di influenze costanti tra mare e collina, tra la popolazione costiera e di pescatori e il mondo dell’economia mezzadrile: Senigallia con il suo porto è divenuta punto di riferimento per i commerci nell’Italia centrale ben oltre i confini locali – si pensi alla fiera franca conosciuta in diversi paesi del Mediterraneo e nel resto d’Europa. Due anime, contadina e marinara, che nel dialetto vivono ancora.

Seguiranno altri tre appuntamenti in calendario a gennaio per approfondire e vivere le varie “anime” della cittadina senigalliese. Sabato 18 il museo Sergio Anselmi proporrà due appuntamenti: dalle ore 10 alle 12 visite guidate al museo mentre dalle ore 15 alle 18 una conversazione con il pubblico su “La pacca del maiale e altre attività invernali” (ingresso gratuito).

Il giorno seguente, domenica 19, alle ore 17 andrà in “scena” nella rocca roveresca l’iniziativa rievocativa “I signori: vita di corte rinascimentale”: si tratta di una living history experience con l’associazione culturale L’Estetica dell’effimero (ingresso gratuito 0-18 anni, 2€ fino a 25, intero 5€).

Gli appuntamenti proseguiranno poi il 14, 15 e 16 febbraio e il 13, 14 e 15 marzo. Informazioni: rocca roveresca – tel. 071.63258 – www.roccasenigallia.it