Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

La Rotonda a mare di Senigallia si rifà il look per l’estate

La celebre struttura sul mare sarà al centro di alcuni interventi di manutenzione in vista dell'imminente stagione estiva che la vedrà protagonista

La rotonda a mare e la spiaggia di Senigallia all'alba
La rotonda a mare e la spiaggia di Senigallia all'alba

SENIGALLIA – La Rotonda a mare si rifà il look in vista della bella stagione. Dato l’avvicinarsi dell’estate e, con essa, degli appuntamenti che la vedono scenario di sfondo e a volte coprotagonista, la celebre struttura sul mare simbolo del turismo marchigiano torna al centro di interventi di manutenzione e tinteggiatura.

Interventi necessari per il forte degrado alla Rotonda dovuto alla sua particolare posizione, soprattutto durante la stagione invernale.

Il Comune di Senigallia ha deliberato infatti che si è reso «necessario provvedere urgentemente ed in tempi brevi ad eseguire interventi di manutenzione alle facciate (ripristino parti ammalorate) e alle strutture metalliche esterne, nonché tinteggiature interne della Rotonda a Mare, considerata l’imminente apertura della stagione estiva 2019».

Questo è quanto si legge nella determina dirigenziale numero 334 del 7 marzo 2019, con cui si stimati anche gli importi per i lavori per una cifra complessiva di 6.000 euro. Due le ditte – in modo da accelerare i tempi di esecuzione – che lavoreranno per rifare il look alla Rotonda di Senigallia: la ditta Curzi Dimero si occuperà delle lavorazioni edili per l’importo di € 1.500,00 + IVA, mentre la ditta Contini Mirco penserà alla tinteggiatura delle pareti esterne e interne per l’importo di € 3.418,03 + IVA.

Non subirà per il momento alcun intervento di rifacimento invece il pontile: il collegamento tra la Rotonda e il lungomare senigalliese dall’inizio del 2018 è stato delimitato da transenne per evitare in alcuni punti il passaggio dei pedoni e bagnanti. Una misura precauzionale dato che non vi sono rischi di crolli. Dall’ufficio lavori pubblici arriva la conferma che per il momento non sono previsti interventi di ripristino nonostante fossero stati ipotizzati per l’autunno scorso.