Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

La Goldengas si gioca il secondo posto contro la quotata Campli

Appuntamento importante per il team di Stefano Foglietti che in casa affronterà la Globo Campli, attualmente seconda in solitaria a sole due lunghezze dai biancorossi, una sfida difficile, ma Senigallia sa come stupire

Fasi di gioco per la Goldengas 2017/2018
Fasi di gioco per la Goldengas 2017/2018

SENIGALLIA – Assurdo solo pensarlo poche settimane fa, ma la Pallacanestro Senigallia si giocherà il secondo posto in campionato domenica pomeriggio davanti al pubblico amico, avversaria la temibile Campli.

Vero è che si tratta solo di un primo scorcio di campionato, nel quale l’ultima ha solo 4 punti in meno dei senigalliesi attualmente a 10 nel gruppone delle terze, altrettanto vero che San Severo sta disputando un campionato a sè e sotto i pugliesi tutto è aperto, tuttavia essere in cima alla graduatoria, in un campionato dove l’equilibrio sembra essere l’unica certezza, non è poca cosa.

Squadre materasso non ci sono, Senigallia sa di potersela giocare con tutti e domenica scenderà in campo per disputare un’altra sfida davvero durissima.

«Siamo una squadra abbastanza giovane che ci ha messo un po’ a trovare la propria dimensione nonostante un precampionato davvero ottimo – afferma Lorenzo Tortù, uno dei giocatori simbolo di questa Goldengas – posso garantire che c’è tanta voglia di fare, di migliorare e di crescere, in allenamento siamo molto competitivi e questo aspetto ce lo ritroviamo in partita».

Gli abruzzesi possono contare su un roster giovane, ma allo stesso tempo conscio e abituato a giocare a questi livelli.

David Petrucci è uno degli elementi di maggiore esperienza, il classe ’88 Cantagalli è un altro elemento di assoluto valore per la Serie B ( 15.4 punti di media) senza dimenticare Riziero Ponziani, un lungo molto talentuoso di 205 cm che sa il fatto suo nonostante la giovane età e Gianluca Di Carmine altro giocatore stabilmente in doppia cifra ( 13.2 canestri di media).

A dirigere questa orchestra c’è l’espertissimo coach Piero Millina, insomma non sarà una passeggiata domenica pomeriggio.

«A Bisceglie abbiamo vinto una partita importante, contro una squadra ben attrezzata che si è andata a rinforzare con un giocatore esperto come Bonfiglio – continua l’ala grande della Goldengas  Tortù– contro Campli ci giochiamo il secondo posto e sarà un’altra partita molto difficile nella quale servirà tutto il supporto del nostro pubblico; ovviamente qualche sconfitta arriverà, fa parte dello sport, l’importante è continuare a migliorare e a mantenere alta la concentrazione per centrare l’obiettivo play-off».

Appuntamento domenica alle 18 al Palasport di via Capanna.