La fine della scuola e le vicende Alice nel paese delle meraviglie: due spettacoli ad Arcevia e Ostra Vetere

Due gli spettacoli per i più giovani promossi al teatro Misa e a palazzo de Pocciantibus: il primo si terrà venerdì 20, il secondo sarà domenica 22 aprile

Malala Yousafzai
Malala Yousafzai

ARCEVIA – Debutta venerdì 20 aprile, al teatro Misa, il nuovo lavoro dell’ATGTP Associazione Teatro Giovani Teatro Pirata che ha diretto la stagione di prosa arceviese. “Fine della scuola. Studio #01”, per la regia di Simone Guerro, è uno spettacolo particolare, uno studio teatrale, penultimo appuntamento della stagione. Mentre a Ostra Vetere si chiude la rassegna di laboratori “Il paese delle meraviglie” con l’ultimo appuntamento ludico-ricreativo promosso dall’associazione “Un cuore… mille cuori”.

L’appuntamento di venerdì 20 avrà inizio alle ore 21:15 al teatro Misa di Arcevia. Lo spettacolo fuori abbonamento debutta in prima assoluta e si presenta come una ricerca sul limite tra educazione e teatro. Il punto di inizio della ricerca è segnato dallo slogan “Se la scuola non compie il suo fine va incontro alla sua fine”. Sei giovani attori (Arianna Baldini, Chiara Gagliardini, Fabiana Sapia, Miriana Resconi, Giuseppe Coppola ed Emilio Milani) nello spazio scenico faranno vivere Malala Yousafzai (FOTO), premio Nobel per la pace 2014, nei panni di una adolescente qualunque, e il vandalismo nei panni di un altro adolescente, una città senza nome, una scuola, circondati dal coro di studenti, isolati dalle voci degli adulti. Biglietto posto unico 8 euro.

A Ostra Vetere, invece, l’appuntamento è domenica 22 aprile per i ragazzi dai 3 agli 11 anni: con il patrocinio del Comune e dell’associazione artistica Astoria, si terranno a palazzo De Pocciantibus due rappresentazioni, alle ore 15 e alle ore 17, sulla fiaba di Alice nel paese delle meraviglie raccontata da attori teatrali.
Le vicende fantastiche di Alice restano dunque il filo conduttore, questa volta però con i suoi personaggi bizzarri interpretati dai componenti della Compagnia Teatrale “Laboratorio a scena aperta” di Ostra: Alice, Bianconiglio, Il Cappellaio Matto e la Regina di Cuori coinvolgeranno i bambini, accompagnandoli nel racconto, in tre ambientazioni diverse, con sorprese e tanto divertimento. I fondi raccolti con i contributi di partecipazione andranno a sostegno delle future attività solidali dell’associazione. “Un cuore… mille cuori” onlus infatti, sorta a Ostra Vetere nel 2008, è impegnata anche in favore della genitorialità, e nel sostegno all’infanzia in situazioni di difficoltà economica e sociale.