Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

L’8 per il futuro, oltre 800 giovani a Senigallia

Grande partecipazione agli eventi promossi dal Cogeu in quella che è divenuta la prima giornata regionale del diritto al divertimento in sicurezza

I giovani protagonisti del manifesto per il divertimento sicuro spiegato in occasione del secondo anniversario della tragedia alla Lanterna Azzurra
I giovani protagonisti del manifesto per il divertimento sicuro spiegato in occasione del secondo anniversario della tragedia alla Lanterna Azzurra

SENIGALLIA – L’8 dicembre 2021 si è svolta la prima giornata regionale del diritto al divertimento in sicurezza, istituita dalla Regione Marche, ed ha avuto luogo la terza edizione di ”L8perilfuturo”, che ricorda la tragedia della Lanterna Azzurra di Corinaldo del 2018 con uno sguardo verso il futuro e verso un divertimento in sicurezza.

Il pomeriggio è stato organizzato un evento di oltre quattro ore, che ha riempito il Teatro La Fenice di Senigallia con una forte partecipazione di ragazzi, organizzato in due momenti: il primo, ha visto protagonisti i ragazzi dell’Associazione CoGeU che hanno spiegato “Il manifesto del divertimento in sicurezza” redatto sulla base del codice etico stilato nell’estate 2019; mentre il secondo ha visto protagonisti due band di giovani locali, selezionate dai ragazzi del CoGeU attraverso un contest concluso con l’esibizione di tre artisti nazionali Fasma, Leon Faun e Random.

L’intera associazione CoGeU, organizzatrice dell’evento insieme a OneDay-ScuolaZoo di Milano, ringrazia gli oltre 800 giovani presenti a teatro per il grande senso di responsabilità, di compostezza e per aver dimostrato che è possibile divertirsi ed assistere ad un concerto in completa sicurezza.

L’associazione ringrazia inoltre tutte le istituzioni, in particolare la collaborazione con la Prefettura di Ancona, OneDay-ScuolaZoo con il loro staff, il Direttore Generale della SIAE Dott. Gaetano Blandini e tutti i partner che hanno reso possibile dedicare questo momento di musica ai ragazzi, divulgando il messaggio di lavorare per un nuovo progetto che favorisca un divertimento sicuro.

L’Associazione rinnova l’invito a tutti, in particolar modo ai ragazzi, di entrare a far parte del CoGeU perché ogni contributo nelle idee e nei pensieri arricchisce tutti noi.