Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Incidenti stradali e denunce per guida in stato di ebbrezza: venerdì nero a Senigallia e dintorni

Task force di polizia stradale e carabinieri tra Montemarciano, Senigallia, Ostra e Ostra Vetere: otto nei guai. Intensificati i controlli

I controlli dei Carabinieri a Senigallia
I controlli dei Carabinieri

SENIGALLIA – Un venerdì notte davvero preoccupante quello appena trascorso. Ben cinque persone sono state denunciate per guida in stato di ebbrezza dai Carabinieri, in due occasioni a seguito di incidenti stradali, mentre altre tre persone – tutte giovani – sono finite nei guai durante i controlli operati dalla Polizia Stradale nella zona del Megà, dove lo scorso 6 gennaio si è verificato l’investimento mortale di due donne di Colli al Metauro.

Ben 13 uomini della Polizia stradale di Ancona, diretti dal dirigente Francesco Cipriano, e una pattuglia da Pesaro hanno monitorato la situazione lungo la provinciale Arceviese 360 all’altezza della discoteca Megà e nelle vie limitrofe. Oltre 50 le persone identificate e controllate: di queste tre avevano un tasso alcolemico sopra la soglia consentita dalla legge; per due di loro, trovati al doppio del limite, è scattata la denuncia per guida in stato di ebbrezza e, in un caso, anche il sequestro ai fini della confisca del veicolo.

I carabinieri della compagnia di Senigallia, guidati dal capitano Francesca Romana Ruberto, sono invece intervenuti sia con controlli finalizzati al contrasto dell’abuso di alcol al volante, sia a seguito di due incidenti stradali avvenuti sempre nella notte tra venerdì 17 e sabato 18 gennaio, di cui uno con feriti. Il primo controllo è stato svolto all’una di notte a Montemarciano, dove i militari hanno identificato un giovane di Falconara Marittima classe ’87, che viaggiava a bordo di una Fiat Punto: è risultato positivo all’alcoltest, con un vale pari a 1,05g/l, che ha fatto scattare la denuncia per guida in stato di ebbrezza.

Alle ore 3 di notte, a Ostra, i Carabinieri sono intervenuti per un incidente stradale, senza feriti, in cui era coinvolta una Opel Corsa. Una ragazza classe ’96, residente a Ostra, aveva perso il controllo dell’auto andando a impattare contro due auto regolarmente parcheggiate a margine della strada. La ragazza è risultata positiva all’alcoltest con un valore di 1,40 g/l ed è stata denunciata.

A Senigallia, intorno alle 4:20, i militari hanno controllato un 24enne di Ostra alla guida di una Volkswagen Golf: sottoposto ad etilometro è risultato positivo con un valore di 0.96 g/l, e quindi anche per lui è stato avviato l’iter della denuncia per guida in stato di ebbrezza.

I carabinieri sono poi intervenuti alle ore 5 in strada del Burello, a Ostra Vetere, dove c’era un’Audi Q3, ferma, con motore acceso, lungo la via. All’interno c’era un 36enne di Senigallia che, dopo aver bevuto, aveva avuto un colpo di sonno. Fatta spostare l’auto, i Carabinieri lo hanno condotto all’ospedale di Senigallia per gli esami del sangue da cui è emerso un tasso alcolemico pari a 1,43 g/l. L’uomo è stato quindi denunciato per guida in stato di ebbrezza.

L’ultimo episodio è avvenuto alle 5:45 a Marzocca di Senigallia: nei pressi della sala slot G Plant, un trentenne del pesarese aveva perso il controllo del Nissan Qashqai mentre percorreva la strada statale Adriatica 16 in direzione Ancona. Prima ha invaso la corsia opposta, andando ad impattare contro muretti e cancelli di alcune abitazioni poi, dopo un testacoda, è tornato sulla carreggiata stradale finendo contro il marciapiede. L’auto ha riportato importanti danni e il giovane alla guida, trovato positivo all’alcoltest con un valore di 1,56 g/l, è stato denunciato.