Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Identificato il cadavere sulla spiaggia di Senigallia

Tra la ipotesi più probabili c'è quella del malore mentre passeggiava che l'avrebbe fatto cadere in acqua

Forze dell'ordine sul lungomare Marconi di Senigallia
Forze dell'ordine sul lungomare Marconi di Senigallia

SENIGALLIA – Identificato il corpo dell’uomo rinvenuto senza vita sulla spiaggia del lungomare Marconi. Si tratta di un 53enne D. S., senigalliese residente a Morro d’Alba, morto con tutta probabilità a causa di un malore mentre stava facendo una passeggiata nel pomeriggio di domenica 25 novembre.

A dare l’allarme è stato un passante che ha notato il corpo sulla battigia e ha immediatamente chiamato le forze dell’ordine. L’identificazione non è stata semplice poiché l’uomo non aveva con sé i documenti e gli investigatori sono dovuti partire dalla data incisa sulla fede nuziale per risalire al nome.

Collaboratore scolastico dell’istituto alberghiero Panzini di Senigallia, il corpo senza vita dell’uomo stato trovato verso le 17, quando era già buio. Dalla prima ispezione cadaverica il medico legale ha concluso che la causa del decesso sarebbe l’annegamento ma che all’origine vi potrebbe essere stato un malore che l’ha fatto finire in acqua. Esclusa dunque la morte violenta, gli inquirenti non sarebbero propensi nemmeno per la tesi del suicidio. Nei pressi del porto di Senigallia è stata anche rinvenuta l’auto dell’uomo.