Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

I sogni di gloria della Vigor si spengono in casa dell’Atletico Alma

Un gol al 74esimo di Rolon castiga i rossoblu che chiudono in trasferta una stagione superlativa, grande partecipazione in termini di pubblico, molti sono arrivati da Senigallia

Il mister Antonello Mancini

SENIGALLIA – Non riesce l’impresa alla Vigor Senigallia che esce sconfitta da Bellocchi nella gara play-off contro l’Atletico Alma.

Un gol di Rolon al minuto ’74 spegne il sogno dei giovanissimi allenati da mister Antonello Mancini che nonostante il risultato finale scendono il campo con grinta e determinazione.

Un bel pomeriggio di sport, i tifosi rossoblu non hanno fatto mancare il proprio supporto arrivando a Bellocchi in gran numero (circa 250).

Che non fosse impresa facile battere in trasferta una compagine solida e attrezzata come l’Atletico Alma lo si sapeva, tuttavia squadra e tifosi avevano pregustato la possibilità di fare il colpaccio, così non è stato.

Match molto equilibrato per tutto l’arco dei 90 minuti, la Vigor ha avuto qualche occasione, ma l’estremo difensore avversario fa buona guardia. Anche l’Atletico Alma ci prova, ma Curzi e compagni confermano ancora una volta di essere una delle migliori difese del girone e controllano le incursioni gialloblu. Purtroppo però, il pallone che arriva in area sui piedi di Bufalo ad un quarto d’ora dalla fine punisce la Vigor, a cui non basta il tempo rimanente per pareggiare e giocarsi il tutto per tutto nei tempi supplementari.

Finisce qui un campionato, forse inaspettato ma di certo entusiasmante; onore a questi ragazzi che hanno dimostrato di potersela giocare alla pari contro ogni avversario in questa categoria, arrivando ad un passo dalla finalissima. Il collante di questo gruppo è mister Antonello Mancini, il tecnico di Ostra Vetere non ha avuto un’annata semplice, ma è riuscito a trasmettere sicurezza, una mentalità vincente, proponendo un calcio frizzante e piacevole

Sarà un’estate densa di appuntamenti per il calcio senigalliese, qualunque cosa accada, si ripartirà dalla consapevolezza di aver disputato un campionato super.