Hackerato il profilo Instagram dello chef Moreno Cedroni

Ora rischia di perdere tutti i suoi post e le sue foto. Tantissimi i followers che ogni giorno visitano le sue pagine social per acquisire preziosi consigli di cucina, ma anche seguire le sue numerose attività

Moreno Cedroni

SENIGALLIA – Lo chef stellato Moreno Cedroni, titolare del ristorante “La Madonnina del Pescatore” e della salumeria ittica “Aniko” è finito nel mirino degli hacker. Il suo profilo Instagram è stato violato e ora rischia di perdere foto e post.

«Non sono un Millennial o tanto meno un Centennial, ma mi sono sentito uno di loro nello scoprire che il mio profilo Instagram era stato hackerato. Una scoperta che indubbiamente mi ha turbato, ma ho dovuto prontamente recuperare la lucidità ed agire per tutelarmi».

Questa è la storia dello chef Cedroni, ma è anche la storia di migliaia di persone che ogni giorno vedono violata la propria privacy da hacker esperti che si appropriano dei loro profili social nonché della loro identità.

«Il primo passo è stato segnalare ad Instagram l’accaduto. Prontamente, il servizio clienti ha preso in carico l’incresciosa situazione e mi ha chiesto di identificarmi, per dimostrare che ‘io’ fossi ‘io’. Ho dovuto fare una foto ‘simil segnaletica’ – come quelle che vediamo nei film – con un codice numerico segreto che mi avevano comunicato».

Ad aiutarlo anche la figlia: «Mentre svolgevo le procedure per ‘salvare’ la mia identità, mia figlia Matilde mi ha consigliato di creare un profilo provvisorio per comunicare ai miei followers, “ormai preoccupati per la mia assenza”, del danno e speriamo non della beffa! – prosegue – Intanto ricompaio misteriosamente su Instagram ma sotto altra veste: inizialmente sono Ara Ömer e dopo ancora sarò Türkiyem. Sul mio profilo compare quindi un post con la bandiera Turca ed una scritta:” Ne mutlu Türküm diyene!”, che tradotto significa: “Che felicità essere Turco!”.
Tengo a specificare: non ho nulla contro i turchi e contro la Turchia, anzi la cucina turca mi piace un sacco».

Ma con il passare del tempo le foto continuavano a sparire dal suo profilo: «Probabilmente verranno tristemente cancellate tutte. Quanta dedizione in questi anni. Nel tempo ho cercato di raccontare, tramite social, straordinario mezzo di comunicazione e diffusione, la mia cucina, le mie passioni e le mie battaglie, ma mi sono reso conto solo ora del modo ‘semplice’ e repentino con il quale tutto questo possa cambiare e sparire. Così, in pochi attimi. Non sarà la fine del mondo, il mondo è altro, ma emerge la fragilità di un sistema che dovrebbe tutelare la nostra privacy”».