Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Guida ubriaco e provoca un incidente: dopo dieci anni entra in carcere

Si tratta di un anconetano responsabile di un sinistro nel 2011 in Sicilia. In carcere anche una donna albanese residente a Jesi per furto di gioielli

I controlli dei carabinieri di Senigallia
I controlli dei carabinieri di Senigallia

SENIGALLIA – Sono due gli arresti effettuati dai Carabinieri nelle ultime ore. Si tratta di un 45enne di Ancona e di una 39enne albanese finiti in manette grazie a due ordini di carcerazione eseguiti dai militari di Montemarciano e Senigallia.

Il primo arresto è avvenuto per un incidente stradale registrato nel 2011 in Sicilia: l’uomo che lo ha causato era alla guida ubriaco. Il conducente, classe ‘76 e residente ad Ancona, è stato condannato a sei mesi di reclusione che hanno avuto inizio ieri pomeriggio, 8 settembre.

In carcere è finita anche una cittadina albanese, classe ’82, residente a Jesi. Per lei i guai sono iniziati nel 2013 a Senigallia quando lavorava come badante nell’abitazione di una signora. Dopo aver trafugato alcuni gioielli, fatto accertato dai carabinieri del posto, è stata condannata a 2 anni e 3 mesi di reclusione.