Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Grande caldo, due malori in centro storico a Senigallia

Due ragazze si sono sentite male mentre passeggiavano tra le bancarelle della fiera di Sant'Agostino: il personale della Croce Rossa ha prestato le prime cure. Nel weekend arriverà instabilità e un po' di fresco

I volontari di Croce Rossa di Senigallia durante il Summer Jamboree
I volontari di Croce Rossa di Senigallia durante il Summer Jamboree

SENIGALLIA – Il grande caldo – forse l’ultima ondata proveniente dall’Africa per questa estate 2019 – continua a creare disagi. Non sono mai mancati durante l’estate senigalliese gli interventi di 118 e Croce Rossa per colpi di sole, colpi di calore, mancamenti e svenimenti, malori in generale. Oggi, venerdì 30 agosto, non è stata da meno.

Nonostante si stia avvicinando un’ondata di nuvolosità e perturbazioni in tutta la penisola, c’è stato ancora tempo per due malori che hanno contraddistinto la giornata di oggi. Un primo episodio si è verificato in mattinata, intorno alle ore 12, quando una bambina si è sentita male in piazza Garibaldi. Subito è scattato l’allarme: sul posto è intervenuta l’ambulanza della Croce Rossa con gli operatori di 118 per prestare le prime cure. La bambina di 10 anni circa è stata portata in ospedale in codice giallo per accertamenti ma sembra che all’origine del malore vi sia uno sbalzo di pressione.

Stessa dinamica per una giovane ragazza che passeggiava in piazza del Duca, sempre a Senigallia: erano passate da poco le ore 17 quando ha avvertito un mancamento. Nella stessa area – oltre agli stand espositivi – c’è il tendone della Croce Rossa e i volontari presenti sono subito intervenuti per verificare le condizioni della giovane di circa 34 anni: anche per lei si è trattato di un calo di pressione dovuto alle alte temperature che hanno caratterizzato tutta la giornata.

Per fortuna le previsioni meteo del servizio dell’Aeronautica Militare confermano che l’ondata di caldo africano è destinata a terminare nel weekend: è in arrivo infatti tra sabato (31 agosto) e domenica (1 settembre) una perturbazione che porterà all’inizio una nuvolosità diffusa e in seguito anche qualche temporale sparso, anche nelle Marche. Si tornerà dunque a respirare un po’ di fresco.