Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Goldengas: a San Severo per la trasferta più difficile

In Puglia per la trasferta più difficile dell'anno, l'Allianz San Severo è imbattuta e lanciatissima verso la vittoria della regular season, ma prima della sosta, i biancorossi giocheranno con serenità, sapendo di non aver nulla da perdere

La Goldengas saluta il proprio pubblico

SENIGALLIA – Difficilissima, forse proibitiva, la prossima trasferta della Pallacanestro Senigallia in terra pugliese.

I ragazzi di Foglietti andranno a far visita alla capolista San Severo: formazione ancora imbattuta in questo girone C di Serie B.

Una sfida incredibilmente difficile per i senigalliesi che hanno l’unico vantaggio di giocarsi questa partita senza avere nulla da perdere, i giallo neri hanno vinto 14 partite su 14 e di certo vorranno chiudere il girone di andata a 30 punti.

La compagine di Salvemini sta facendo un campionato a sè, sono attualmente 10 i punti di distanza dalla seconda (Pescara), i biancorossi dal canto loro se la giocheranno a viso aperto come sempre.

L’ex tecnico dell’Amatori Pescara può contare su un reparto lunghi davvero eccezionale per la categoria: Max Rezzano è stato avversario della Goldengas a lungo ai tempi della B1, mentre Emidio Di Donato è un ex che ha lasciato un ottimo ricordo, in estate il lungo abruzzese ha deciso di seguire coach Giorgio Salvemini, lasciando la sua Pescara.

Gioca meno, ma rimane pur sempre temibilissimo Malagoli, altro lungo di assoluto spessore. Spazio anche ai marchigiani, Leonardo Ciribeni è il più noto, ma dalla panchina esce anche Giuseppe Iannelli, scuola VL Pesaro.

Tra gli esterni troviamo Smorto e l’ex Campli Bottioni oltre all’intramontabile Ivan Scarponi.

I pugliesi non saranno lunghissimi, ma sono una macchina perfetta, una compagine ben allenata e decisamente affiatata che sta letteralmente” ammazzando” il campionato.

Ancora qualche problemino fisico in casa Goldengas: infatti se Fabio Giampieri ha avuto fastidi ad un dito, per fortuna questo imprevisto non lo ha costretto ai box, discorso diverso per Mike Bertoni ancora alle prese con un’infiammazione ad un piede, quindi da valutare.

Ultima gara dell’anno, consapevoli di aver fatto molto bene fin qui e poi come ha ricordato coach Foglietti nel dopo partita di domenica scorsa contro Perugia: «Ora affronteremo San Severo, che ha vinto anche a Recanati ed è ancora imbattuta dopo quattordici partite, andiamo per giocarcela senza aver nulla da perdere. Nella peggiore delle ipotesi facciamo come tutte le altre…».

Si gioca domani sera a partire dalle 20.30.