Giudice di pace a Senigallia, per ora solo una mobilità interna poi si vedrà

Il sindaco Mangialardi: «Carenza di personale ulteriormente aggravatasi dopo l’entrata in vigore di quota 100» ma lo spostamento di un dipendente finirà con il mettere in difficoltà un altro servizio

Maurizio Mangialardi
Maurizio Mangialardi

SENIGALLIA – «Siamo consapevoli delle difficoltà attraversate dall’ufficio del giudice di pace nella nostra città e condividiamo le preoccupazioni espresse dall’ordine degli avvocati». Esordisce così il sindaco Maurizio Mangialardi in merito alla situazione del presidio territoriale del giudice di pace in carenza di personale.

Il giorno dopo l’appello di due avvocati di Senigallia e dell’Ordine degli avvocati di Ancona, il primo cittadino della spiaggia di velluto racconta come si è giunti a questa situazione di difficoltà. Che non sembra essere vicina a una soluzione definitiva. Originariamente nell’ufficio del giudice di pace erano impiegate cinque persone, col tempo ridotte poi a tre e, dal 1° giugno prossimo a due soltanto.

«Purtroppo la sofferenza di questo importante presidio di giustizia locale – spiega Mangialardi – è riconducibile alla carenza di personale, ulteriormente aggravatasi con il recente pensionamento di un’altra unità lavorativa del medesimo ufficio e di altre all’interno dell’ente dopo l’entrata in vigore di quota 100; pensionamenti che peraltro la legge non ci consente di compensare entro l’anno».

Per il momento, l’unica soluzione che si intravede all’orizzonte è quella di spostare un dipendente del Comune di Senigallia alla cancelleria dell’ufficio del giudice di pace: «l’obiettivo è giungere a una soluzione definitiva tramite una mobilità interna, che però, inevitabilmente, finirà con il mettere in difficoltà un altro servizio».

Dal canto suo l’amministrazione comunale si dice, per bocca del sindaco, «pronta al confronto al fine di dare continuità ed efficienza operativa alla struttura, che ha sempre difeso e sostenuto, spesso con il solo supporto di pochi altri Comuni».