Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Giancarlo Pirani torna a casa: ha sconfitto il Coronavirus

"Pulveron" - questo il soprannome - è stato dimesso dopo settimane di cure per la gioia dell'intera comunità di Senigallia. È molto conosciuto in zona per aver gestito per anni la sala giochi Scacciapensieri

Il cartello per festeggiare la guarigione dal coronavirus di Giancarlo Pirani, detto "Pulveron"
Il cartello per festeggiare la guarigione dal coronavirus di Giancarlo Pirani, detto "Pulveron"

SENIGALLIA – Grande festa nella frazione di Marzocca per il ritorno a casa di un senigalliese guarito dal Coronavirus. A darne l’annuncio è stato un familiare che ha postato un messaggio, lunedì 6 aprile, per informare tutti gli amici e conoscenti della bella notizia. Si tratta di uno degli oltre 300 guariti nelle Marche dall’infezione di Sars-CoV-2 che sta letteralmente mietendo centinaia di migliaia di vittime in tutto il mondo. Ma per Giancarlo Pirani non è stato questo l’epilogo.

Pirani – o Pulveron come è soprannominato – è molto conosciuto per aver gestito per anni lo Scacciapensieri, una sala giochi proprio nella frazione a sud di Senigallia. “Giancarlo Pulveron 3 – Covid19 0. Praticamente non c’è stata partita. Bentornato”: così recita il cartello affisso sul balcone di casa dove dovrà ora passare un periodo di quarantena.

La notizia ha fatto il giro della città e ovviamente tutti i commenti erano più che entusiasti per l’esito delle cure. Aveva scoperto la positività alcune settimane fa ed era stato immediatamente ricoverato. Nel frattempo la famiglia era stata tempestata di messaggi e chiamate di amici e conoscenti per sapere proprio delle condizioni di salute di Pirani che erano in miglioramento e che ieri hanno consentito di dimetterlo. Per la gioia dell’intera comunità, anche di quella sportiva dell’Olimpia Marzocca calcio, di cui è dirigente.