Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Farmaci oncologici rubati dal deposito dell’Asur a Senigallia, bottino superiore a 100 mila euro

Gli agenti hanno ascoltato alcune testimonianze e visionato le immagini delle telecamere di videosorveglianza

SENIGALLIA – Furto al deposito farmaceutico dell’Asur lungo la via Arceviese, a Senigallia. Il colpo sarebbe avvenuto – stando alle prime informazioni – nella notte tra mercoledì 12 e giovedì 13 settembre, quando alcuni ladri si sono introdotti nel magazzino dove vengono custoditi i farmaci per asportare confezioni di materiali oncologici, del valore superiore a 100 mila euro.

Sull’episodio indaga la polizia di Senigallia, a cui questa mattina è stata sporta ufficialmente denuncia. Una pattuglia si è recata sul posto giovedì mattina per verificare i primi dati. Il colpo è avvenuto intorno all’una di notte, quando sarebbe scattato l’allarme che però è durato molto poco dando così l’impressione che all’interno vi fosse il personale incaricato e che l’avesse subito disattivato.

Invece nel deposito farmaceutico che l’Asur usa per l’approvvigionamento delle strutture ospedaliere, vi erano almeno due persone: hanno cercato i farmaci oncologici, decisamente costosi e difficili da reperire, e ne avrebbero saccheggiate alcune confezioni.

Gli agenti del Commissariato hanno anche ascoltato alcune testimonianze dei vicini del posto e visionato le immagini delle telecamere di videosorveglianza, da cui si noterebbero almeno due persone percorre il vialetto d’ingresso.