Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Fuga ad alta velocità sul lungomare, due denunce a Senigallia

Folle corsa da parte di due giovani originari della spiaggia di velluto che hanno poi tentato di nascondersi al parco di via Rovereto, senza successo

La Polizia di Senigallia sul luogo dell'aggressione sul lungomare Mameli

SENIGALLIA – E’ finita con denuncia e multe la fuga sul lungomare da parte di due centauri spericolati che tentavano di sfuggire all’alt della Polizia. L’episodio è avvenuto nella notte tra domenica e lunedì e ha visto due giovani del senigalliese protagonisti di un grave episodio che poteva mettere in pericolo varie persone.

La moto stava transitando ad alta velocità sul lungomare Alighieri, quando i poliziotti del commissariato cittadino hanno tentato di leggere la targa: non riuscendoci si sono posti all’inseguimento del potente veicolo che si è portato poi su via Dalmazia e via Rovereto. Qui, all’altezza del parco intitolato agli “Stabilimenti della Polizia di Stato” i due centauri hanno provato a nascondersi tra le auto in sosta.

I poliziotti non si son lasciati raggirare e li hanno scovati poco dopo, mentre avevano abbandonato la moto. Si tratta di due giovani, originari del senigalliese, uno dei quali è risultato essere il proprietario del veicolo in fuga.

Per loro è scattata la denuncia per resistenza a pubblico ufficiale, mentre sono state elevate numerose sanzioni per la guida spericolata, ad alta velocità e il mancato rispetto di varie prescrizioni del codice della strada, tra cui un semaforo rosso, tenuto durante la fuga.