Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Fratelli d’Italia esalta i finanziamenti ottenuti per Senigallia

Poi la frecciatina all'opposizione: «28 milioni di euro per la città in soli 10 mesi sono un risultato senza precedenti! Voi non ne siete stati capaci, noi si!»

Palazzo Gherardi a Senigallia, ex sede sopra i Portici Ercolani del liceo classico Perticari e della biblioteca Antonelliana
Palazzo Gherardi a Senigallia, ex sede sopra i Portici Ercolani del liceo classico Perticari e della biblioteca Antonelliana

SENIGALLIA – Gongola la sezione senigalliese di Fratelli d’Italia per l’ennesimo finanziamento stanziato per la comunità. Con l’ultimo annuncio di 3 milioni e 380 mila euro in arrivo per il fiume Misa, il gruppo di maggioranza festeggia un totale «di poco superiore ai 28 milioni di euro, soldi arrivati dallo Stato, dalla Regione e dai Bandi ai quali l’Amministrazione di Senigallia ha partecipato con risultati più che ottimi. 28 milioni di euro arrivati in appena 10 mesi di lavoro della nuova amministrazione Olivetti».

Fratelli d’Italia passa poi a elencare gli ambiti di riferimento: i 7,5 milioni di euro per palazzo Gherardi e altre opere pubbliche; 7,5 milioni di euro per l’ospedale di Senigallia; 6,6 milioni di euro per la fibra; 100 mila euro per l’installazione di impianti di ventilazione controllata e depurazione d’aria per le scuole Rodari e Puccini; 380 mila euro per l’escavo del fiume Misa, all’interno dell’area urbana, fino oltre ponte Garibaldi per migliorare il deflusso a mare delle acque ed evitare le esondazioni; 3 milioni di euro per l’innalzamento degli argini del fiume a monte del centro urbano che, insieme al dragaggio del fiume nel centro abitato della città, consentirà la piena messa in sicurezza della città di Senigallia; 3 milioni di euro per la scuola d’Infanzia della Cesanella.

Soldi che – perlomeno alcuni – in realtà sono arrivati anche grazie all’apporto della precedente amministrazione dato che dei progetti erano stati approvati prima delle elezioni dello scorso settembre-ottobre, ma il cui iter si sta chiudendo ora con la nuova giunta Olivetti o per cui la nuova compagine di governo ha ridato lo slancio necessario per portare a casa il risultato. La cosa era stata sottolineata anche da due consiglieri comunali del Pd. «Le chiacchiere stanno a zero, quelle dell’opposizione; questa amministrazione ha radicalmente cambiato metodo e passo e se ne vedono addirittura i risultati in appena 10 mesi di governo cittadino – continua Fratelli d’Italia. Ci fanno ridere le prese di posizione dell’attuale opposizione del PD capeggiata dal “duo” Romano–Bomprezzi che parlano di “risultato che viene da lontano”». 

«L’amministrazione Olivetti ha tirato fuori dai cassetti i plichi “impolverati” e scordati, e li ha portati a dama con bravura e solerzia, oltre a creare progetti di finanziamento nuovi. 28 milioni di euro per la città in soli 10 mesi sono un risultato senza precedenti! Voi non ne siete stati capaci, noi si!» concludono nettamente dal partito della Meloni.