Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Enogastronomia, natura, cultura e sport: riuscita la prima iniziativa di “Val Mivola”

Bilancio positivo per la manifestazione organizzata dai nove comuni delle valli del Misa e del Nevola che lanciano un nuovo brand turistico. Perticaroli: «Offerta di grande qualità ed interesse»

Val Mivola ha lanciato l'iniziativa tra degustazione dei prodotti enogastronomici del territorio e passeggiate nella natura
Val Mivola ha lanciato l'iniziativa tra degustazione dei prodotti enogastronomici del territorio e passeggiate nella natura

SENIGALLIA – Non si può parlare di successo, ma sicuramente l’iniziativa “Mi vola il gusto” lanciata per promuovere il nuovo brand turistico Val Mivola ha riscosso vari apprezzamenti. Non era difficile immaginarselo dato che il territorio – e soprattutto i piccolissimi comuni – non offre normalmente granché: qualsiasi evento avrebbe suscitato interesse. Ma intanto il primo passo è stato fatto ed è riuscito: quello di lanciare un format che poi col tempo si assesterà e potrà diventare un contenitore di sempre nuove iniziative.

Questo è il primo pensiero che va rivolto a “Mi vola il gusto”, la serie di eventi che Val Mivola ha organizzato per il 7 e l’8 maggio appena trascorsi. Due giorni contrassegnati dal tempo incerto, ma che hanno attirato numerose famiglie e curiosi, anche sportivi, a partecipare alle varie iniziative lanciate dai nove comuni (Arcevia, Barbara, Castelleone di Suasa, Corinaldo, Ostra, Ostra Vetere, Senigallia, Serra de’ Conti e Trecastelli) delle vallate Misa e Nevola, dalla cui contrazione nasce il nome Val Mivola, sfruttando il gioco di parole.

E così si è svolta la prima edizione della cicloturistica organizzata dal club amici della bici di Senigallia e dal GS Pianello che ha portato gli amanti delle due ruote a spasso tra le colline; si sono tenuti spettacoli, letture e laboratori per bambini; si sono valorizzate le bellezze paesaggistiche grazie alle escursioni in più comuni e quelle culturali con le visite guidate gratuite ai musei e monumenti cittadini; ma si è dato anche spazio ai prodotti enogastronomici del territorio, con vari ristoranti che hanno proposto nei loro menù piatti e ricette della tradizione.

Di «bilancio sicuramente positivo per questa prima edizione» parla il presidente dell’Unione dei Comuni Le Terre della Marca Senone, nonché sindaco di Arcevia Dario Perticaroli: «abbiamo raggiunto l’obiettivo di attirare l’attenzione sulla grande potenzialità turistica delle nostre valli e sulle eccellenze ambientali culturali ed enogastronomiche che possiamo vantare. I Comuni hanno lavorato insieme con grande impegno  costruendo un’offerta di grande qualità ed interesse. Naturalmente è stato soltanto l’inizio di un percorso di valorizzazione che richiede tempo e determinazione e che ha come obiettivo quello di lanciare nel mercato turistico nazionale un nuovo soggetto unitario ed il nuovo brand della Val Mivola».