Nuovo Citroen C5 Aircross Hybrid Plug-in
Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Harley Davidson Route 76
Harley Davidson Route 76

A Senigallia la premiazione del concorso in memoria di una delle vittime della Lanterna Azzurra, Emma Fabini

Proprio nel giorno in cui avrebbe compiuto 18 anni si è svolta alla rotonda la cerimonia dell'iniziativa rivolta a tutti i giovani studenti tra i 10 e i 18 anni

Alcuni dei premiati al concorso in memoria di una delle vittime della Lanterna Azzurra, Emma Fabini
Alcuni dei premiati al concorso in memoria di una delle vittime della Lanterna Azzurra, Emma Fabini

SENIGALLIA – Si è tenuta venerdì 30 settembre alla Rotonda a mare la cerimonia di premiazione del concorso letterario “Emma, il ricordo salvato”, l’iniziativa voluta dalla famiglia Fabini in memoria della loro figlia Emma, una delle giovanissime vittime della tragedia alla Lanterna Azzurra di Corinaldo. La serata si è aperta con un appello accorato da parte del papà Fazio perché non si spenga mai il ricordo di chi non c’è più né del dolore che provocano le tragedie dettate dall’incuria o dall’avidità umana.

Una seconda edizione molto partecipata, proprio nel giorno in cui Emma avrebbe compiuto 18 anni: tantissime le persone che hanno voluto prendere parte all’evento, a stento contenute dal monumento simbolo della spiaggia di velluto. Qui Emma aveva iniziato a frequentare il liceo Perticari, quando nel dicembre 2018 si verificò la tragedia che ormai tutti conoscono, anche fuori dai confini nazionali.

«Non c’è cosa peggiore che non avere un ricordo, anche se doloroso»: queste le parole di uno dei giovani vincitori del premio che sintetizza lo spirito dell’iniziativa. I suoi ex compagni del liceo classico senigalliese le hanno voluto dedicare pensieri e poesie, mentre alcune alunne dell’istituto Marchetti hanno ricordato come gli scritti di Emma siano stati per loro fonte di ispirazione per scrivere, mettere su carta i propri giovani pensieri, fermare il tempo. Due racconti delle allieve della Marchetti sono stati selezionati dalla giuria del premio nazionale per essere pubblicati mentre quello di Gaia Giovannetti, della terza C Europeo, ha convinto la giuria e si è affermato come vincitore assoluto nella categoria 10-13 anni. 

Il premio letterario intitolato ad Emma Fabini è rivolto a tutti gli studenti delle scuole secondarie sia di primo che di secondo grado, di tutta Italia. Trae ispirazione dagli scritti, dagli appunti che la 14enne lasciò in sospeso, poi raccolti in un libro dal titolo “I ricordi non salvano le lacrime” (ed.Zefiro). E’ possibile grazie al contributo dell’associazione Gli amici di Emma, alla collaborazione del Comune di Senigallia, della scuola di scrittura creativa Genius e della casa editrice Zefiro. In palio, oltre a buoni per l’acquisto di libri, la possibilità di frequentare un corso di scrittura creativa per il primo classificato della categoria 14/18 anni.

Intanto «i migliori elaborati partecipanti al concorso, selezionati da una giuria di esperti, sono stati raccolti in un’antologia presentata durante la cerimonia di premiazione – ha spiegato Fazio Fabini – una sorta di testimone per coronare il sogno di veder pubblicati in un libro i loro racconti, coltivando la passione per la scrittura».

A Senigallia la premiazione del concorso in memoria di una delle vittime della Lanterna Azzurra, Emma Fabini
A Senigallia la premiazione del concorso in memoria di una delle vittime della Lanterna Azzurra, Emma Fabini