Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Parte dall’elisuperficie di Serra de’ Conti il piano regionale per il soccorso notturno

Con l'inaugurazione dell'area di via Carrara, lungo la strada che porta a Barbara, si estende la rete marchigiana delle strutture H24, come ideato dalla giunta Ceriscioli

SERRA DE’ CONTI – Si estende la rete del soccorso nelle Marche, con nuove strutture e l’adeguamento al volo notturno di quelle esistenti. Un passo importante per cui sabato 16 novembre verrà inaugurata l’elisuperficie a Serra de’ Conti, la prima realizzata con l’abilitazione al volo notturno.

L’inaugurazione si terrà alle 19:30 nell’area dove si trova l’elisuperficie di soccorso, in via Carrara, all’incrocio con la provinciale 360 Arceviese. Una posizione strategica perché di fatto permette di raggiungere diversi paesi della valle del Misa: in pochi minuti si trovano infatti Serra de’ Conti, Barbara, Arcevia, Ostra Vetere, Montecarotto, Belvedere Ostrense e Ostra.
Saranno presenti il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli, il sindaco di Serra de’ Conti Letizia Perticaroli e varie autorità civili e religiose.

L’iniziativa è stata voluta dalla Regione Marche che da tempo sta allargando la rete del soccorso tramite la realizzazione di 34 superfici per l’elisoccorso – la maggior parte già esistenti e da adeguare al volo notturno, sette ex novo – per andare incontro alle esigenze delle popolazioni nelle zone montane, per cui i collegamenti via terra rendono la macchina del soccorso molto lenta.

L'elisuperficie in via Carrara a Serra de' Conti
L’elisuperficie in via Carrara a Serra de’ Conti

Contestualmente l’operatività è stata estesa a tutte le ore del giorno e della notte: il nuovo appalto, aggiudicato pochi giorni fa, prevede infatti il servizio H24, sia per il soccorso tradizionalmente inteso come soccorso sanitario e quindi 118, sia come interventi di protezione civile.

Alla rete già esistente sono state aggiunte sette nuove strutture nelle zone del cratere del sisma del 2016, arrivando quindi a giugno 2020 a 34 elisuperfici di soccorso adeguate al volo notturno, ma altre sono all’orizzonte: cinque sono in fase di finanziamento attraverso i fondi del PSR (Piano Sviluppo Rurale), portando il numero complessivo a 39, per un totale di 3,21 milioni di euro investiti.