Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Due ristoranti marchigiani tra i migliori d’Italia nella guida dell’Espresso 2020

Senigallia trionfa a tavola. Cinque cappelli, il massimo punteggio, per "Uliassi" e per "La Madonnina del Pescatore" nel tradizionale appuntamento editoriale "I ristoranti e i vini d'Italia 2020"

mauro uliassi e moreno cedroni davanti alla rotonda
mauro uliassi e moreno cedroni davanti alla rotonda

SENIGALLIA – «Una bellissima notizia. L’arte culinaria marchigiana è premiata ancora una volta». Queste le parole del presidente della Regione Luca Ceriscioli commentando la notizia dei “cinque cappelli” ottenuti da “Uliassi” e da “La madonnina del pescatore” nella guida 2020 “I ristoranti e i vini d’Italia 2020”.

I due ristoranti marchigiani di Senigallia di Mauro Uliassi e di Moreno Cedroni, hanno ricevuto il massimo punteggio, cinque cappelli appunto, dalla nota guida dell’Espresso, presentata ieri, lunedì 15 ottobre, a Firenze.

In tutto il Bel Paese sono i 10 ristoranti, tra Nord e Centro, che hanno ottenuto questo punteggio, e due di questi sono marchigiani.«Un grande onore per la nostra terra, che da tempo sta investendo in qualità e in accoglienza. Spero di incontrare presto in Regione gli chef Uliassi e Cedroni perché la loro cucina è la migliore testimonianza della marchigianità», ha aggiunto Ceriscioli.

Nella guida dell’Espresso 2020 anche altri 19 ristoranti delle Marche che hanno ottenuto da uno a tre cappelli.

Sul proprio profilo Instagram Moreno Cedroni ha scritto: «Grazie….è la migliore parola che possa dire per esprime gratitudine a tutti gli uomini e le donne della Madonnina del Pescatore. Questo è il frutto della costanza, sacrificio, studio e dell’amore per il nostro lavoro❤ Cucina e Sala, Grazie: Matilde, Mariella, Luca, Paolo, Silvia, Mauro, Ilaria, Vincenzo, Beatrice, Martina, Aurora, Alice, Gianluca, Martina, Francesca, Costanza, Gino, Cristian, Gabriele, Edoardo, Alessandro, Valentina, Giuliano, Alam e Faruk».