Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Doppio senso sul lungomare Da Vinci e ciclabile al Cesano: il punto sui lavori

Terminato l'intervento per il ripristino del doppio senso sul litorale sud senza rinunciare alle due ruote. In bici anche sul Mameli, mentre stanno per partire la sistemazione della frana di Roncitelli e altre operazioni

La nuova pista ciclabile sul lungomare Da Vinci a Senigallia
La nuova pista ciclabile sul lungomare Da Vinci a Senigallia

SENIGALLIA – La città è in questi mesi piena di cantieri, in gran parte su strutture private per ristrutturazioni ed efficientamento grazie ai bonus statali di cui tanto si discute, ma anche di interventi pubblici. E per un cantiere che termina, un altro avvia la propria attività. Come quelli sulle piste ciclabili.

È infatti in conclusione l’intervento sul lungomare Da Vinci, zona sud di Senigallia. Il cantiere era stato avviato a marzo scorso con lo scopo di ripristinare il doppio senso di circolazione nella parte tra il circolo F.lli Bandiera e via Galilei. Un obiettivo tenacemente voluto da questa amministrazione comunale che l’aveva anche promesso in campagna elettorale. I lavori hanno permesso di separare la corsia delle auto da quella riservata alle biciclette con un cordolo di sicurezza, ma anche di ritornare alla doppia circolazione: un fatto non scontato date le aspre polemiche, che permetterà di ridurre tempi e costi degli spostamenti (e quindi anche il carico di inquinamento emesso) accorciando il tragitto per chi deve tornare verso nord.

Per un cantiere terminato, dicevamo, un altro è stato avviato. Si tratta di quello che mira a creare un collegamento ciclabile in zona Cesano, tra Strada Prima e Strada Sesta (l’ultimo tratto nord del lungomare Mameli). Gli operai stanno lavorando sul sottofondo di quella che sarà la prossima pista ciclabile, per una lunghezza limitata di 350 metri, al posto di quel percorso di ghiaia che c’è attualmente.

Entro giugno dovrebbero, imprevisti permettendo, partire i lavori per la sistemazione della frana di Roncitelli situata nella parte più bassa della strada provinciale che porta alla frazione. E’ questo l’intervento finanziato dalla Regione Marche che ha permesso di liberare altre risorse per la frana in zona alta, il cui intervento è previsto per l’anno prossimo. Per questi primi lavori verrà chiusa la strada o quanto meno limitata la circolazione con un semaforo mobile che disciplinerà il senso unico alternato. Solo in alcune limitate giornate dovrà essere chiusa completamente la strada, previa informazione alla cittadinanza.

Tra metà maggio e l’inizio di giugno partirà anche un altro intervento, sempre in zona Cesano, per l’asfaltatura di via della Marina, nel tratto compreso tra la rotatoria della complanare e la statale Adriatica. Si tratta anche in questo caso di un’opera richiesta dalla popolazione del quartiere, finanziata dallo Stato con 130 mila euro a cui ne sono stati aggiunti 90 mila dal Comune. Dovrà essere rifatto il sottofondo, dato che è un’arteria molto trafficata soprattutto dai mezzi pesanti in raccordo con la complanare.