Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Disordini in centro storico

Giovedì un 30enne di Senigallia, in preda ai fumi dell'alcool, è stato bloccato da altri coetanei mentre infastidiva i passanti a due passi dal Municipio. Ventiquattr'ore dopo, due uomini si sono azzuffati in piazza del Duca

Polizia
Polizia

SENIGALLIA- Due gli episodi spiacevoli che si sono verificati nei giorni scorsi nei luoghi di aggregazione del centro di velluto. Protagonista, un 30enne senigalliese in preda ai fumi dell’alcool e due uomini di origine caucasica. Sulle tracce dei due stranieri, le forze dell’ordine che stanno indagando sull’accaduto.

Giovedì

A poche ore dal termine della processione, nel giorno del Santo Patrono, un 30enne senigalliese in preda ai fumi dell’alcool è finito al Pronto Soccorso. Il giovane, che si trovava insieme ai suoi amici in via Fagnani, ha iniziato a gridare ed ad infastidire i passanti. Alcuni ragazzi che si trovavano sul posto hanno tentato di fermarlo, per evitare che la situazione potesse degenerare: lo hanno bloccato, ma lui, nel tentativo di liberarsi è caduto a terra e si è ferito con un vetro. Sul posto un’ambulanza e la Polizia. Il ragazzo è stato portato al Pronto Soccorso, ma è stato dimesso poche ore dopo.

Venerdì

Due uomini di origine caucasica sono stati segnalati alle forze dell’ordine ieri mattina. Entrambi sono stati notati ieri mattina mentre si aggiravano, con fare sospetto, tra gli scaffali del centro commerciale “Il Molino”. I due sono stati segnalati ai vigilantes ed alle forze dell’ordine. Secondo la descrizione di alcuni testimoni, si tratterebbe degli stessi uomini che, nella tarda serata di venerdì, si sono azzuffati in piazza del Duca, sotto gli occhi delle tante persone che stavano trascorrendo la serata nei locali del centro storico.