Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Senigallia, i disegni dei bambini addobbano l’albero di Natale dei carabinieri

Gli alunni della Leopardi e della Collodi hanno consegnato ai militari i propri lavori per allestire l'albero, ora gettonatissimo. Il comandante Ruberto: «Qualcosa di gioioso che in questo periodo cerchiamo un po’ tutti»

I disegni dei bambini della Leopardi e Collodi addobbano l'albero di natale fuori la caserma dei carabinieri in via Marchetti, a Senigallia
I disegni dei bambini della Leopardi e Collodi addobbano l'albero di natale fuori la caserma dei carabinieri in via Marchetti, a Senigallia

SENIGALLIA – Un albero di Natale per avvicinare l’Arma dei carabinieri alla comunità. Questa l’ultima iniziativa della compagnia senigalliese che ha allestito per le festività natalizie un albero, appena fuori dalla caserma di via Marchetti. L’addobbo non è costituito solo da luci colorate, ma si è impreziosito dei disegni dei bambini delle scuola primaria Leopardi e dell’infanzia Collodi, realizzati per l’occasione. 

L’iniziativa è partita due settimane fa e ha visto la positiva risposta dell’istituto comprensivo Senigallia sud-Belardi. In due distinti momenti sono stati realizzati i disegni dei bambini e consegnati ai militari. Mercoledì 16 dicembre, l’incontro: il comandante della compagnia carabinieri di Senigallia, il capitano Francesca Romana Ruberto, ha accolto all’esterno – per le ovvie restrizioni anti covid – una piccola delegazione di bambini, genitori e insegnanti con il dirigente scolastico Luca Testa.

I disegni dei bambini della Leopardi e Collodi addobbano l'albero di natale fuori la caserma dei carabinieri in via Marchetti, a Senigallia
I disegni dei bambini della Leopardi e Collodi addobbano l’albero di Natale fuori dalla caserma dei carabinieri

«Sono stati i bambini stessi – ha spiegato il capitano Ruberto – ad appendere i propri disegni sull’albero di Natale; noi, oltre allo scambio di auguri, abbiamo consegnato loro dei disegni da colorare sull’Arma dei carabinieri: è stato un bel momento che ci ha avvicinati alla comunità, qualcosa di gioioso che in questo periodo cerchiamo un po’ tutti. Ci ha permesso anche – prosegue – di capire il loro modo di vedere l’Arma dei carabinieri e questo periodo di emergenza sanitaria».
Non solo le classiche rappresentazioni dei militari: alcuni disegni dei bambini hanno risentito delle restrizioni covid tanto che c’è stato persino chi ha realizzato un pupazzo di neve con in mano l’autocertificazione.

L’iniziativa ha avuto un notevole successo: ora l’albero davanti alla caserma illuminata dalle luci natalizie è gettonatissimo sia dai bambini che vogliono far vedere i propri disegni ai familiari, sia dagli adulti che lo fotografano.