Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Dipendente e gestore senza green pass, altre multe a Senigallia

Continuano i controlli dei carabinieri: trovate tre persone prive della certificazione verde per poter lavorare nei locali aperti al pubblico

SENIGALLIA – Se per le mascherine si sta profilando la cancellazione dell’obbligo di indossarle all’aperto, rimane invece sempre valida la questione del green pass. E continuano dunque i controlli delle forze dell’ordine per accertare il possesso della certificazione verde da parte di titolari e dipendenti delle attività commerciali e pubbliche. Proprio in merito a questo tema, sono tre le persone sanzionate negli ultimi quattro giorni.

Nella giornata di ieri, lunedì 7 febbraio, i carabinieri di Marzocca hanno controllato un esercizio commerciale, trovando un dipendente privo di green pass. È stato sanzionato sia il lavoratore che il titolare per il mancato controllo.

Due giorni prima, la sera di sabato 5, erano invece scattati i controlli in un locale del centro di Senigallia. Mentre i dipendenti e i clienti erano tutti in regola, l’unico a non avere le carte a posto era proprio il gestore dell’attività che è stato trovato senza green pass: dagli accertamenti è emerso che non era vaccinato e non aveva effettuato alcun tampone. Per questo motivo è stato segnalato alla Prefettura che stabilirà la sanzione: l’uomo rischia una multa da 600 a 1.500 euro.

Continua dunque la serie di controlli in materia di osservanza delle norme anti contagio: nelle settimane scorse erano stati quattro clienti di un locale sul lungomare sud di Senigallia a finire nei guai, seguiti poi da un ristoratore della periferia senigalliese, multato anche lui per mancanza della carta verde.