Centro Pagina - cronaca e attualità

Senigallia

Dal Miur arrivano 1,5 milioni di euro per la nuova scuola dell’infanzia di Arcevia nel polo Le Conce

La struttura sarà all’avanguardia per qualità, efficientamento e sicurezza sismica, assicurano il sindaco di Arcevia Andrea Bomprezzi e il vicesindaco Fiorenzo Quajani, e, in caso di emergenze, fungerà da edificio strategico

Arcevia
Arcevia

ARCEVIA – Buone notizie dal Ministero dell’istruzione. È infatti arrivata la conferma del finanziamento totale per la nuova scuola dell’infanzia (la “vecchia” materna) che sarà ubicata a fianco dell’attuale asilo nido. Da Roma arriveranno – passando attraverso la Regione Marche – ben 1,5 milioni di euro che serviranno per la realizzazione di una nuova struttura.

La nuova scuola sarà all’avanguardia per qualità, efficientamento e sicurezza sismica – assicurano il sindaco di Arcevia Andrea Bomprezzi e il vicesindaco Fiorenzo Quajani – e, in caso di emergenze, fungerà da edificio strategico per la comunità e sede del centro operativo comunale (Coc). Il progetto è così balzato nelle parti alte della graduatoria stilata dal Miur delle scuole finanziate grazie a fondi statali: quarto progetto su 63 presentati nella regione Marche.

I lavori seguono gli interventi di messa in sicurezza del polo scolastico del centro storico (primaria, secondaria di primo grado e di secondo grado) con 541.000 mila euro di fondi regionali, provinciali e comunali; e seguono anche la riqualificazione dell’asilo nido del polo scolastico delle Conce, al cui fianco sorgerà la nuova scuola dell’infanzia di Arcevia.

Per il 2018 inoltre, sono previsti altri interventi sul patrimonio edilizio comunale: in cantiere c’è l’intervento di riqualificazione del palazzo dei Priori (circa 230.000 euro), finanziato al 90% da fondi europei; la messa in sicurezza del palazzo detto dell’Avis (circa 248.000 euro con fondi del sisma); in piazza Garibaldi; e il recupero del cimitero di Avacelli (60.000,00 mila euro con mutuo), inagibile dopo lo sciame sismico del 2016.